Prossimi Eventi

Investire sulle pene alternative al carcere

Il rapporto annuale di Antigone sulla situazione delle carceri in Italia presenta ancora una situazione grave e non degna di un Paese come il nostro.
Il sovraffollamento, il disagio estremo che il numero di suicidi dimostra e le scarse opportunità lavorative, parlano di carceri che non consentono di rispettare la funzione rieducativa che la Costituzione attribuisce alla pena.

Pin It

Continua a leggere

Non c’è nulla che possa giustificare l’abuso della forza

Non c’è nulla che possa giustificare l’abuso della forza su una persona inerme svelata dal video girato a Milano.
Un conto è impedire di compiere reati, altro è accanirsi sui responsabili.
Fa bene il sindaco Beppe Sala a impegnarsi a chiarire.
È grave che FDI giustifichi gli abusi.

Pin It

Perché il Ministro Nordio dovrebbe occuparsi di più (e meglio) del carcere minorile Beccaria di Milano

Intervista di FanPage.

“Se non verrà trovato un direttore stabile, è difficile che al Beccaria la situazione possa migliorare”: è quanto ha detto a Fanpage.it, Franco Mirabelli, senatore del partito Democratico che ha presentato un’interrogazione parlamentare per chiedere al ministro della Giustizia di porre fine alle numerose criticità.
Da carcere modello a emblema dell'abbandono: è così che è stato apostrofato, nell'ultimo anno, l'istituto minorile di Milano Cesare Beccaria.

Pin It

Continua a leggere

Onorare la memoria di Pio La Torre migliorando l'utilizzo dei beni confiscati alle mafie

Articolo pubblicato da Il Dubbio.

Nel giorno del 41mo anniversario dell’omicidio di Pio La Torre, per onorare la sua figura e il suo lavoro, è doveroso e necessario fare il punto sulla gestione e l’utilizzo dei beni confiscati alle mafie che proprio lui aveva voluto fortemente.
L’ultima relazione della Commissione Antimafia aveva segnalato le difficoltà e i limiti della stessa Agenzia preposta a mettere a disposizione della collettività i beni confiscati alle mafie.

Pin It

Continua a leggere

Il Governo consegna tanti all'illegalità

Se mentre triplicano gli sbarchi in Italia, si sceglie di cancellare la protezione speciale, si decide di consegnare all'illegalità migliaia di persone.
Altro che combattere la criminalità e promuovere l'integrazione: la clandestinità produce il contrario.

Pin It

Il Governo vuole affrontare l'immigrazione con un'idea totalmente repressiva

Intervento a Radio Popolare.

L’intenzione di voler abolire la protezione speciale è stata annunciata dal Viceministro degli Interni e, quindi, non coinvolge solo la maggioranza ma direttamente il Governo.
Per noi è grave perché la protezione speciale, in questi anni, ha consentito a migliaia di immigrati di affrancarsi dalla clandestinità, di lavorare e di vivere in Italia integrandosi.
Il tema si era già posto con i Decreti Salvini; il rischio è che venga tolto il permesso anche a chi già ce l’ha e, quindi, il nostro giudizio è molto negativo, anche perché le motivazioni di questa scelta sono totalmente inaccettabili.

Pin It

Continua a leggere

Iscrizione alla newsletter Franco Mirabelli

Accetto Informativa sulla privacy

© Franco Mirabelli 1960 ... 2022

Biografia in breve