Candidature a Caserta, Mirabelli stringe i tempi

pubblicato il .

Articolo di Lia Peluso per Il Mattino.

Il Commissario provinciale del Partito Democratico di Caserta, Franco Mirabelli, continua il percorso che ha tracciato nel corso dell’assemblea cittadina, vale a dire la ricerca di un candidato sindaco unitario, di superamento delle primarie. Il senatore Mirabelli sta lavorando su una rosa di nomi, alcuni sono già noti, come l’imprenditore Gianluigi Traettino, la senatrice Rosaria Capacchione, il segretario provinciale della Cisl Giovanni Letizia, il medico chirurgo Rosaria Calabrese e si sarebbero aggiunti anche quelli del cardio-chirurgo Luigi Piazza e di Lucia Esposito, già candidata al Consiglio Regionale, ma l’elenco sarebbe più lungo e non sono trapelati altri nominativi, per non “bruciarli”. Resta sul tappeto anche l’ipotesi di Cira Napolitano, leader della segreteria cittadina. Intanto Mirabelli ha lanciato l’invito ai cosiddetti “cespugli” ad incontrarsi il prossimo 29 marzo, cinque giorni prima della data indicata per lo svolgimento eventuale delle primarie. Poi, il 31 marzo, ci sarà il coordinamento cittadino.
“Vogliamo con interesse e soddisfazione – ha affermato Mirabelli - che ci sia un pezzo di coalizione che voglia condividere da subito, dando il proprio contributo, il percorso nella scelta del candidato sindaco. Inizio ad invitarli per capire se ci sono gli spazi per una scelta comune a tutta la coalizione. La richiesta non è chiara perché mi risulta che la scelta del candidato sindaco fosse stata delegata al PD, comunque, non c’è alcun problema e possiamo tranquillamente rivederci”.
Il commissario ha ribadito qual è l’obiettivo che il PD deve perseguire: “Stiamo andando avanti a cercare una candidatura unitaria, di un volto nuovo rispetto alla storia politica casertana”. “È chiaro – ha precisato Mirabelli – che stiamo facendo una ricerca alla luce del sole e chi pensa che ci sia un tavolo nascosto, una consorteria sbaglia. Stiamo cercando un candidato che non metta d’accordo solo tutte le aree ma che parli alla città”.

Cliccare sull'immagine per ingrandire:


Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive