Ci ha lasciato Antonio Figini

pubblicato il .

Oggi ci ha lasciato Antonio Figini, questo maledetto virus ci ha portato via una persona speciale.
È stato la prima persona che ho incontrato 41 anni fa quando per la prima volta sono entrato nell’allora sezione del PCI Paternoster a fare la mia prima tessera. Incuteva soggezione, era un uomo rigoroso che pretendeva molto da sé stesso ma anche dagli altri; una bella persona che non risparmiava mai una critica senza guardare in faccia nessuno.
Ho imparato in quegli anni a volergli bene e fino a pochi giorni fa, quando sono andato a trovarlo al Circolo PD Gino Giugni in Affori, lui per me è stato sempre un punto di riferimento per capire cosa succedeva nel quartiere e per conoscere le sue opinioni.
Antonio non ha condiviso tutto ciò che ci ha portato dal PCI al PD ma non ha mai abbandonato la sua comunità, anzi si è sempre impegnato a tenerla insieme.
La battaglia per tenere la sezione di Via Astesani, comprarla e farne uno spazio per il quartiere era tanto legata a questo: non disperdere una comunità, un patrimonio, un riferimento del quartiere.
Quando ci siamo visti 15 giorni fa, come sempre, abbiamo ragionato su ciò che dovevamo fare, quali iniziative per dare più forza al nostro partito, pensava sempre al futuro, parlava sempre di quello.
Se vogliamo onorare la vita e il ricordo di un uomo spesso schivo ma tanto caro a tanti di noi, dobbiamo coltivare non solo i suoi valori ma anche quella tensione verso il futuro.
Ciao Antonio mi mancherai davvero tanto, i tuoi consigli e le tue tirate di orecchie continueranno ad accompagnarci.

Pin It

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive