Politica e Istituzioni possono aiutare a migliorare la qualità della vita nei Comuni

pubblicato il .

Intervento fatto a Baranzate (MI) a sostegno della ricandidatura a sindaco di Luca Elia (video).

Sono venuto a Baranzate per un saluto.
Ci tenevo a portare il mio sostegno a Luca Elia, prima degli ultimi giorni di campagna elettorale, in cui comunque sarò presente e anche disponibile a organizzare qualche evento che dia ancora di più il senso di come il rapporto con la politica e le istituzioni nazionali possa aiutare Baranzate e abbia anche aiutato Baranzate in questi anni.
Questo è un Comune che può beneficiare tanto della vicinanza con la ex area di Expo, che diventerà un’area di grande sviluppo su cui si sta facendo un grande progetto innovativo che segnerà il futuro dell’area metropolitana milanese e credo che Baranzate, se continuerà a dare fiducia a Luca Elia e a chi ha un’idea e una visione di questa realtà potrà beneficiarne davvero perché questo significa poi occupazione, oneri di urbanizzazione, più servizi, la possibilità di migliorare la qualità della vita per tutti in questo Comune.
Credo, quindi, che faccia bene Luca Elia a insistere sul fatto che il rapporto con le istituzioni e con la politica sia fondamentale perché non si può restare chiusi qui dentro.
Questo è un territorio che deve saper sfruttare le opportunità che oggi gli vengono offerte.
Sono qui a sostenere Luca Elia anche per dire che siamo in una campagna elettorale molto difficile, molto complicata e assolutamente inedita.
Si vota il 20 settembre e si presentano le liste il 20 di agosto.
È una campagna elettorale che facciamo uscendo da una fase difficile per tante famiglie. Siamo stati chiusi in casa e ancora adesso dobbiamo avere molta cautela nel tenere i rapporti con altre persone e il virus non è ancora stato sconfitto.
Fare una campagna elettorale in queste condizioni, quindi, è molto difficile anche perché credo che serva ancora di più in questa fase spiegare alle persone non soltanto le ragioni per cui bisogna votare Luca Elia e la sua lista ma anche spiegare le ragioni per cui le elezioni comunali sono importanti perché è importante esprimersi.
Il rischio è che andando a votare il 20 settembre, dopo quello che successo e subito dopo le vacanze, ci sia una disaffezione e la gente abbandoni la partecipazione, che invece è una cosa fondamentale e, quindi, bene le iniziative che si stanno facendo ora a Baranzate.
Bisogna trovarsi, con tutte le cautele necessarie, confrontarsi, ascoltare i programmi e poi raccontarli fuori di qui, ai vicini e a tutte le persone di Baranzate a cui possiamo arrivare.
C’è una cifra che come Partito Democratico tengo a sottolineare.
Noi stiamo governando questo Paese in un momento difficile.
Abbiamo subito una crisi sanitaria drammatica da cui siamo usciti bene. Di questa crisi, la Storia tra qualche anno ricorderà il fatto che hanno scritto in prima pagina sul New York Times che l’Italia è il Paese a cui nessuno dava credito e che invece ha indicato al mondo qual era la strada giusta per fermare la pandemia.
Di questo dobbiamo essere orgogliosi ma anche sapere che non basta e il lockdown ha prodotto e produrrà una crisi economica molto seria, da cui dobbiamo avere la capacità di uscire.
Oggi il ruolo del Governo cerca di essere quello di impedire che la crisi economica penalizzi le famiglie di chi ha perso il lavoro e di chi ha dovuto subire il fatto che le aziende sono state chiuse. È chiaro che questo è stato un contraccolpo forte.
Noi stiamo cercando di fare alcune cose che hanno lo stesso segno. Abbiamo cercato di garantire un reddito a tutti quelli che non lo hanno avuto, quindi la cassa integrazione per tutti e per chi non era prevista – come le partite iva, i lavoratori autonomi e i tanti professionisti – il bonus da 600 euro che poi è diventato di 1000 euro.
Abbiamo, quindi, cercato di garantire un ristoro alle famiglie.
Questo però non basta: adesso bisogna investire quei tanti soldi che abbiamo ottenuto grazie all’Europa. Pensiamo se al Governo ci fossero stati quelli che dell’Europa non ne volevano sapere: noi non avremmo più possibilità e speranza in questo Paese.
Oggi invece abbiamo la prospettiva di poter avere tanti soldi dall’Europa tra prestiti e risorse a fondo perduto, che non devono cioè essere restituite, da investire sul futuro dell’Italia.
Questo è l’impegno che ha preso questo Governo e su cui stiamo lavorando.
C’è una cifra comune tra le cose che stiamo facendo a livello nazionale, che stiamo facendo in Europa e che Luca Elia ha fatto a Baranzate.
Il punto comune è che noi sempre, ma soprattutto in questa fase di difficoltà, abbiamo avuto una bussola, che è l’idea che nessuno debba essere lasciato solo: nessuno di fronte alle difficoltà deve trovarsi da solo.
A Baranzate la stragrande maggioranza delle persone che erano in difficoltà ha trovato un Comune che in questi anni ha dato una mano.
Questo è ciò che stiamo cercando di fare anche a livello nazionale. Luca Elia può continuare a fare questo lavoro nel modo migliore possibile perché ha dimostrato di essere capace di farlo bene ma non solo, Luca Elia può essere anche la persona, per quello che ha fatto qui sulla cultura e su una serie di altre questioni, che può aiutare questa comunità a crescere e, quindi, la persona giusta che può dedicarsi non soltanto al risanamento urbanistico di Baranzate ma anche portare Baranzate a cogliere l’occasione di Human Technopole e dello sviluppo che ci sarà qui vicino nei prossimi anni.
Sono venuto qui e tornerò prossimamente a sostenere Luca Elia, che oltre ad essere un sindaco che stimo è anche un amico.
Buon lavoro a tutti e lavoriamo perché Luca Elia possa essere riconfermato sindaco di Baranzate.

Video dell’intervento»


Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive