Appello per il cessate il fuoco in Medioriente

pubblicato il .

Appello che ho firmato con alcuni senatori del Pd e di Leu-gruppo Misto sui nuovi scontri in Medioriente.

Chiediamo al Governo italiano di riferire in Parlamento sulla escalation militare in Israele e Palestina.
Vanno riconosciuti pari dignità e sicurezza alle popolazioni israeliana e palestinese.
Non ci sono alternative ai negoziati di pace.
Deponete le armi, tutti.
Sappiamo tutti come andrà a finire: Hamas continuerà a lanciare razzi verso Israele fin quando potrà e gli israeliani bombarderanno Gaza e se sarà necessario invieranno le truppe di terra.
A pagarne le conseguenze saranno come sempre i civili.
Non esiste la guerra intelligente.
Gli effetti collaterali dei bombardamenti sono bambini, donne, uomini, anziani che muoiono.
Non è il momento di schierarsi con una delle parti in causa.
È il momento di chiedere alla comunità internazionale, all'Onu, all'Europa, ai singoli Paesi, di imporre una tregua immediata e una iniziativa diplomatica più forte.
Ci sono le risoluzioni dell'Onu, gli accordi pace di Oslo, che sono stati disattesi. Da tutti.
Ma è l'unica strada percorribile: 'due popoli e due Stati' che ha i suoi nemici nella destra radicale israeliana e nell'estremismo di Hamas.

Per Leu, i firmatari sono: Loredana De Petris, Maurizio Buccarella, Vasco Errani, Piero Grasso, Francesco Laforgia e Sandro Ruotolo.
Per il PD, i firmatari sono: Tommaso Cerno, Monica Cirinnà, Franco Mirabelli, Gianni Pittella e Roberto Rampi.

Pin It

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive