Il Decreto Semplificazioni

pubblicato il .

Intervento svolto in tv a 7Gold (video).

Ieri in Commissione al Senato abbiamo finito di votare il Decreto Semplificazioni che introduce una serie di norme che dovrebbero facilitare il lavoro, facilitare gli appalti, facilitare gli investimenti sulle infrastrutture; velocizzare con la digitalizzazione i rapporti tra imprese e Pubblica Amministrazione ma soprattutto tra cittadini e Pubblica Amministrazione, rendendo meno burocratico il Paese e, quindi, creando più opportunità di costruire impresa e lavoro.

Domani in Senato voteremo definitivamente il Decreto Semplificazioni, poi il testo passerà alla Camera dei Deputati. È un decreto importante per tante ragioni. Intanto serve a velocizzare gli appalti e le opere pubbliche, dando la possibilità in particolare ai Comuni e alle Regioni di saltare dei passaggi e semplificare le gare per fare in modo che le opere pubbliche vengano fatte presto e che si possano mettere in campo subito molti miliardi e questo vuol dire molto lavoro che si può mettere in campo.
Sono contento che questa operazione di velocizzazione la facciamo senza ridurre né le tutele per l’ambiente né le regole per garantire la legalità.
Credo che sarà una cosa che funzionerà.
Inoltre, nel testo c’è tutta una parte che consente di migliorare la qualità delle nostre città, consentendo che l’abbattimento e la ricostruzione di edifici fatiscenti possa avvenire considerandoli come semplici ristrutturazioni, quindi, con norme urbanistiche meno complicate e consentendo i lavori in maniera più spedita.
Questo provvedimento, insieme al superbonus del 110% per chi ristruttura, può consentire di aprire tanti cantieri per fare in modo che le nostre città migliorino.
C’è poi tutta una parte di norme che riguarda la digitalizzazione per cui si creano le condizioni per cui il rapporto tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione sia rapido: si possa accedere ai certificati in pochi minuti con l’informatica, si diffonda la rete su tutto il territorio nazionale.
Ci sono poi anche una serie di norme che riguardano l’ambiente e la green economy.

Video dell'intervento»
Pin It

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive