Il lavoro e l'economia

pubblicato il .

Intervento in tv a 7Gold (video).

Credo che Landini abbia ragione a dire che la questione principale è il lavoro.
È evidente che la pandemia, il lungo lockdown e la diminuzione dei consumi rischino di portare a perdite consistenti di posti di lavoro.
Un primo intervento il Governo lo ha fatto e deve continuare a farlo, cioè garantire ammortizzatori sociali a chi perde il lavoro, però non ci si può accontentare, occorre mettere in campo misure significative per rilanciare l’economia e per garantire alle imprese la possibilità di riprendersi e di lavorare.
Abbiamo già fatto alcune cose importanti. Una di queste è stato il taglio del cuneo fiscale sul lavoro che significa che i lavoratori dipendenti, da questo mese, avranno più soldi in busta paga (100 euro che messi sui consumi possono garantire una ripresa del mercato).
Inoltre, nel Decreto Rilancio c’è un provvedimento esemplare che è il superbonus del 110% per chi effettua interventi di efficientamento energetico o di sicurezza della propria casa. Questa è una misura straordinaria per far ripartire il settore dell’edilizia, che vuol dire non solo tutelare i lavoratori di quel settore ma anche aumentare le richieste di lavoro per quel settore.

Commenti recenti