Milano è la città che più si è trasformata in questi anni

pubblicato il .

Leggo che Salvini oggi a Milano ha spiegato che il suo obiettivo è quello di battere il PD dopo troppi anni di immobilismo della città.
Il Segretario della Lega è legittimo voglia battere il PD anche se forse i milanesi vorrebbero conoscere idee e proposte per la città invece che leggere delle ansie da prestazione di Salvini. Ma sostenere che la città che in questi anni più si è trasformata ed è diventata più bella e più attrattiva e internazionale, sia immobile e triste non solo dimostra che Salvini non sa di cosa parla, anche quando si occupa della città in cui ogni tanto abita, ma offende tanti milanesi che sono orgogliosi della loro Metropoli.
Non tutto è risolto e sappiamo che molto va ancora fatto per migliorare le periferie ma non è raccontando una Milano immobile che si potrà fare.

L'avvio della Fase 2

pubblicato il .

Intervento a Espansione Tv (video dell'intervista).

Milano si è preparata al meglio per la ripartenza e tutto sta funzionando.
Mi pare che la prima ora di punta del mattino si sia superata brillantemente e probabilmente conta anche il fatto che molte aziende hanno ascoltato l’appello a proseguire con lo smart working dove era possibile e lo stesso Comune di Milano, così come gran parte delle Istituzioni, ha mantenuto questa modalità.
Si riapre, quindi, gradualmente e mi pare che il primo impatto sia positivo e sostenibile.

Io non penso che questo sia il momento dei distinguo. Non penso che sia il momento di riprendere una brutta tradizione della politica italiana che è quella di distinguersi per apparire o pensando di strappare qualche consenso in più.

Abbiamo chiesto e ottenuto dal Governo un’attenzione particolare per Milano e i Comuni lombardi

pubblicato il .

Approvato l’Ordine del Giorno a mia prima firma, presentato con Alessandro Alfieri e rappresentanti di tutta la maggioranza, che propone di inserire nel prossimo decreto risorse e strumenti per consentire al Comune di Milano e a quelli lombardi di tenere in equilibrio i bilanci e continuare a garantire i servizi ai cittadini.
Abbiamo chiesto e ottenuto un’attenzione particolare per le aree della nostra Regione che sono le più colpite dall’epidemia.

Testo dell’Ordine del Giorno:

A.S. 1766
ODG (G/1766/156/5) Testo 2
MIRABELLI, RICCARDI, LAFORGIA, COMENCINI, SERAFINI, ALFIERI, NOCERINO

La 5a Commissione permanente,

Ordine del Giorno per sostenere Milano e i Comuni lombardi colpiti dall'emergenza

pubblicato il .

Nei prossimi provvedimenti è necessario che ci siano misure per garantire ai Comuni di poter continuare a erogare i servizi ai cittadini e per poter investire sulla ripartenza quando il virus sarà sconfitto. Milano e i Comuni lombardi più colpiti dagli effetti della pandemia vanno sostenuti con provvedimenti concreti, sapendo che è interesse di tutto il Paese far ripartire questi territori e le loro economie ma anche che qui ci sarà più bisogno di vicinanza e protezione per chi è stato più colpito. Per questo abbiamo presentato l’Ordine del Giorno al Decreto Cura Italia di cui parla l’articolo del Corriere della Sera.

Testo dell’Ordine del Giorno:

A.S. 1766

ODG (G/1766/156/5) Testo 2

MIRABELLI, RICCARDI, LAFORGIA, COMENCINI, SERAFINI, ALFIERI, NOCERINO