Da Cerno ignobili alunnie

pubblicato il .

Le parole di Cerno sulla segretaria Silvia Roggiani e sul Pd milanese sono ignobili calunnie, che rispediamo al mittente.
Il senatore dimentica che è stato eletto proprio grazie all'impegno della nostra comunità, che ora insulta.
Anche ciò che ha detto di un Governo che Renzi ha voluto e di cui Iv fa ancora parte è molto grave.
Gli auguriamo buon lavoro.

La Legge di Bilancio 2020

pubblicato il .

Intervento svolto al Giambellino (video).

Penso che sia importante cercare di conoscere ciò che si sta facendo e che si vuole fare per raccontarlo fuori.
La Legge di Bilancio di quest’anno è stata complicata da fare.
Il PD era arrivato al Governo solo da pochi mesi quando ha dovuto lavorarci e prima ancora si era dovuto lavorare per presentare il Documento Economico Finanziario su cui la Legge di Bilancio andava costruita.
La manovra economica, inoltre, doveva avere un segno diverso rispetto alle idee del Governo giallo-verde.
L’imperativo era quello di disinnescare le clausole di salvaguardia per evitare l’aumento dell’IVA e questo obiettivo già valeva quanto una finanziaria perché 23 miliardi sono una cifra alta e trovarli non era semplice.
Quei 23 miliardi erano il frutto delle scelte del Governo precedente, che aveva deciso di andare a debito per finanziare il reddito di cittadinanza e Quota 100.
Un altro peso era dato dal fatto che la finanziaria fatta dal precedente Governo aveva sbagliato in maniera considerevole le stime di crescita: l’ipotesi iniziale era dell’1,5%, poi avevano calcolato che fosse dell’1% ma in realtà è stata dello 0,1% e questo ha implicato meno entrate su cui contare per pagare i servizi e il funzionamento dello Stato.

La lezione dell'Emilia Romagna e le prospettive per la ricostruzione del centrosinistra

pubblicato il .

Intervento all'incontro "Ripartiamo! Battere questa destra si può! La lezione dell'Emilia Romagna e le prospettive per la ricostruzione del centrosinistra".

Sono successe molte cose in questi mesi.
Abbiamo superato lo scoglio della Legge di Bilancio e l’abbiamo fatto bene, facendo cose utili per il Paese e mettendo in campo provvedimenti importanti.
Innanzitutto abbiamo impedito l’aumento dell’IVA; in secondo luogo abbiamo tagliato le tasse per 16 milioni di lavoratori dipendenti - quindi, più di quelli che avevano beneficiato degli 80 euro, e da luglio si troveranno tra i 100 e gli 80 euro in più in busta paga ogni mese e questo è un risultato importante.
Abbiamo stanziato molti soldi per costruire politiche ambientali e che indichino uno sviluppo sostenibile, che sono temi decisivi anche per raccogliere le istanze che vengono dai nuovi movimenti e dai giovani.
Abbiamo fatto uno sforzo per trovare i soldi per non aumentare l’IVA senza tagliare le spese sociali e, anzi, in materia di Sanità abbiamo abolito il super-ticket e abbiamo stanziato due miliardi di euro in più soprattutto per coprire i costi per il personale che oggi è carente in molte strutture.
Non sono state tagliate risorse ai Comuni.
Abbiamo, quindi, fatto una buona finanziaria; non è vero che è di ordinaria amministrazione.