Come la droga alimenta le mafie

pubblicato il .

Intervento svolto all'incontro organizzato dal Circolo PD I Cento Passi di Bologna (video).

Credo che questo sia un momento importante per il Circolo PD I Cento Passi ma credo che sia anche un momento importante per il PD in generale. La scelta di dedicare un circolo del PD a Peppino Impastato è la scelta di fare della lotta alla mafia una questione centrale e una priorità. È anche la scelta di tenere viva la questione della lotta alla mafia in una fase in cui, su questo tema, l’opinione pubblica è spesso distratta perché le mafie e in particolare la ‘ndrangheta in questi anni hanno fatto la scelta precisa di tenere un basso profilo, di sparare il meno possibile, di non allarmare la popolazione e ci sono riusciti benissimo.
Nonostante le inchieste che si sono ripetute e proseguono, perché il nostro Stato si è attrezzato per la lotta alla mafia sia dal punto di vista normativo che delle capacità delle forze dell’ordine e dell’organizzazione della Direzione Nazionale Antimafia, infatti, il nostro Paese sottovaluta il problema.
C’è stata una grande sensibilità e una grande attenzione che ha portato a una utile mobilitazione nella fase delle stragi, in cui le mafie sono state più violente.

Più gente partecipa alle primarie, più è forte la spinta per i vincitori

pubblicato il .

Intervento a Radio Radio (video).

Penso che a Roma e a Bologna la partecipazione alle primarie sarà più alta rispetto a quella che c’è stata a Torino.
La partecipazione è legata anche al fatto che usciamo da una fase di ristrettezze: ci sono state molte preoccupazioni a uscire di casa e probabilmente questo ha influito, così come avranno influito anche errori comunicativi.
Il risultato di tutto ciò lo valuteremo quando si voterà per i sindaci.
Se sarà stata efficace o meno la decisione del PD e del centrosinistra di mettere nelle mani degli elettori la scelta del candidato sindaco la valuteremo quando ci saranno i risultati elettorali. Io penso che saranno positivi.
Penso che, ovviamente, più gente partecipa alle primarie più è forte la spinta iniziale delle campagne elettorali dei candidati che le vincono.

Video dell'intervista»



Il ricordo di Antonio Figini

pubblicato il .

Oggi in tanti abbiamo ricordato e salutato Antonio Figini nel circolo che è stato il suo per più di 40 anni, in cui ha sempre difeso ma anche criticato il suo Partito.
Gli è stato dedicato lo spazio principale della sede che si è battuto per comperare, per il Pd ma anche per continuare a far vivere un luogo di incontro per il suo quartiere.
Ancora grazie Antonio.