L'incendio al grattacielo a Milano

pubblicato il .

Intervento in tv a 7Gold.

Riguardo all’incendio al grattacielo a Milano, penso che quello che deve fare la città sia stare vicino alle persone coinvolte e ringraziare i vigili del fuoco che si sono sacrificati. Fortunatamente non ci sono state vittime ma i vigili del fuoco, nel tentativo di verificare in ogni appartamento se ci fossero persone in pericolo, hanno subito ustioni e problemi respiratori che hanno coraggiosamente affrontato.
Adesso tocca alla magistratura e agli inquirenti dei vigili del fuoco dire cosa è successo, verificare quali sono le responsabilità e verificare se tutte le norme di sicurezza previste nella costruzione dei palazzi sono state rispettate perché un incendio può accadere ma un incendio in un palazzo nuovo di queste dimensioni, dove era stata garantita la presenza di strutture ignifughe all’esterno credo che vada approfondito e occorre verificare quali siano le responsabilità. Poi vedremo anche se c’è bisogno di aumentare i controlli per le future costruzioni.

È evidente il modo in cui l’involucro si è incendiato: le fiamme, da quello che si vede, erano fuori, proprio sull’involucro. Su quale sia stata la causa scatenante e se fosse più o meno appropriato il materiale che componeva l’involucro credo che si debba esprimere chi ha le competenze e chi sta facendo le verifiche e dopo potremo commentare.



Pin It

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive