Ricordare gli orrori del nazifascismo perché non si possano ripetere

pubblicato il .

Oggi al Parco Nord al Monumento che ricorda i deportati politici che pagarono con il campo di concentramento e, molti, con la morte gli scioperi che gli antifascisti organizzarono nelle fabbriche sestesi.
Ricordare oggi gli orrori del nazismo e del fascismo è, più che mai, necessario perché non si possano ripetere.
Serve esserci perché l’indifferenza di fronte a ciò che è successo allora e ai rigurgiti autoritari e antidemocratici di oggi è colpevole.


Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive