L'apertura del Teatro del Beccaria è una nuova opportunità per Milano

pubblicato il .

Sono stato al Teatro del Beccaria dove la compagnia del Piccolo Teatro di Milano ha presentato "Arlecchino servitore di due padroni".
Bellissima rappresentazione, intelligente e di grande livello, come solo Giorgio Strehler sapeva fare. Ma su tutto prevale l'orgoglio di vedere finalmente aperto alla città il Teatro del Beccaria.
Grazie alla testardaggine di Lisa e Beppe, a Punto Zero, alla Fondazione Marazzina, a don Gino Rigoldi e al contributo del Piccolo, della Scala e delle istituzioni milanesi e non, Milano ha un nuovo teatro.
È stata aperta la porta per accedervi dall'esterno e ristrutturata la sala: si è creata una nuova opportunità per la città ma soprattutto per i ragazzi ospiti del Beccaria.
Una bella cosa!


Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive