2ª Commissione - Giustizia

pubblicato il .

La 2ª Commissione permanente del Senato ha competenza per i disegni di legge riguardanti le specifiche materie dell'ordinamento giudiziario, del personale e dei servizi del Ministero della giustizia, nonché per i disegni di legge riguardanti la materia civile e penale. Rientrano altresì specificamente nella sua competenza gli archivi notarili, gli ordini ed i collegi professionali, e infine le tematiche concernenti l'ordinamento e l'amministrazione penitenziaria. Nella cospicua attività consultiva pronuncia il suo parere, per lo più nella sede ristretta di un'apposita sottocommissione, sui disegni di legge che le sono assegnati dalla Presidenza del Senato - e che vengono in questo contesto valutati dal punto di vista strettamente tecnico - nonché su tutti i disegni di legge e gli emendamenti all'esame di altre Commissioni, che contengono disposizioni recanti sanzioni penali e amministrative.

13° Territorio, ambiente, beni ambientali

pubblicato il .

La competenza della 13ª Commissione permanente del Senato comprende, oltre alla salvaguardia dell'ambiente in generale, le questioni relative alla difesa del suolo, all'urbanistica e all'edilizia, alla protezione del mare e delle coste, alla prevenzione degli eventi calamitosi ed alla ricostruzione delle zone danneggiate, nonché le materie dei parchi naturali e della caccia.
Nella competenza della 13a Commissione rientrano anche la materia della tutela e gestione del patrimonio boschivo e di quello faunistico, le materie della protezione civile e dell'inquinamento, nonché quella della realizzazione di alloggi da destinare a locazioni in favore di particolari categorie sociali e tutti i profili relativi all'impatto ambientale e paesaggistico delle opere e dei programmi pubblici.
Inoltre, la Commissione si interessa della materia delle cave e delle torbiere e condivide con la Commissione giustizia le competenze in tema di locazione, equo canone e sfratti.

Relatore in Commissione sull'atto di Governo per l'accesso alle risorse genetiche

pubblicato il .

Relatore per la Commissione Giustizia dello Schema di decreto legislativo recante la disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (UE) n. 511/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, sulle misure di conformità per gli utilizzatori risultanti dal protocollo di Nagoya relativo all'accesso alle risorse genetiche e alla giusta ed equa ripartizione dei benefici derivanti dalla loro utilizzazione nell'Unione (190).

SCHEMA DI PARERE PROPOSTO DAI RELATORI SULL’ATTO DEL GOVERNO N. 190

Le Commissioni riunite 2a (Giustizia) e 9a (Agricoltura e produzione agroalimentare),

La riforma del CSM è fondamentale per il recupero di credibilità della magistratura

pubblicato il .

La imminente approvazione da parte del Consiglio dei Ministri della riforma del CSM rappresenta una tappa fondamentale per contribuire al recupero di una piena credibilità della magistratura, combattere le degenerazioni correntizie, garantire la parità di genere.
Sarà poi il Parlamento ad arricchire e irrobustire il provvedimento, con un confronto aperto e ravvicinato.
Al tempo stesso, alla ripresa di settembre, alla Camera inizierà il cammino la riforma del processo penale (al Senato è in corso di esame quella sul processo Civile) che potrà - tra l'altro - portare la durata dei processi a cinque-sei anni, risolvendo così anche il tema della prescrizione.
Il PD, che si è battuto per questa fitta agenda di riforme della Giustizia, lavorerà per un confronto serio e ampio e per garantire tempi rapidi all'approvazione di provvedimenti che, anche insieme alla ripresa di quello sull'ordinamento penitenziario, potranno cambiare in meglio la giustizia italiana.