Nessun cedimento dello Stato di fronte alle mafie

pubblicato il .

Ognuno fa la campagna elettorale come vuole, Salvini agita i problemi e spesso li inventa pur di elemosinare qualche voto.
Ma è irresponsabile e non è accettabile diffondere cose false, come fa il capo della Lega oggi su facebook, minando la credibilità dello Stato e delle istituzioni.
Far credere che il Governo stia scarcerando mafiosi e Battisti è vergognoso, il punto più basso di una propaganda irresponsabile che dimostra solo la volontà di conquistare consenso con l’imbroglio e con l’inganno.
Battisti è detenuto in alta sicurezza, ha iniziato oggi lo sciopero della fame e lamenta l’isolamento e di subire un trattamento disumano.
Indipendentemente da ciò il giudice di sorveglianza ha ritenuto di poter applicare, è una norma che vale per tutti i condannati e che prevede piccole (e in questo caso solo potenziali) riduzioni di pena per buona condotta.
Una parte di detenuti condannati o in attesa di giudizio per reati di mafia sono ancora agli arresti domiciliari per ragioni di salute nessuno è stato scarcerato e altri centinaia sono rientrati in carcere grazie al decreto del Governo.
Quindi nessun cedimento dello Stato ma solo una vergognosa volontà di screditare tutto e tutti pur di rubare qualche voto.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive