Sulla vicenda dell'ex Ilva serve chiarezza

pubblicato il .

Intervento a SkyTg24 (video).

Sulla questione dell’Ilva in questo momento non ci sono divisioni nella maggioranza.
Noi del PD abbiamo detto chiaramente ciò che pensiamo: l’Ilva non deve chiudere, va difesa non solo l’occupazione e le 20mila famiglie coinvolte ma anche l’industria del Paese e la produzione dell’acciaio che è fondamentale. Tutto ciò che faremo andrà in questa direzione. Il fatto che il Presidente del Consiglio sia andato a Taranto a metterci la faccia non era un fatto scontato e credo che abbia rappresentato bene tutta la maggioranza.
Quello che preoccupa, quindi, non la tenuta della maggioranza di Governo sull’Ilva ma è l’azienda.
Si può fare ciò che si sta già facendo, cioè il verificare se i termini di un contratto che comportava degli oneri per l’azienda, anche legati alla salvaguardia ambientale dell’area sono stati rispettati.
Se non sono stati rispettati e le risorse che dovevano essere destinate a quello sono state distratte, è un problema e come Paese dobbiamo farlo rilevare. Non possiamo accettare che Arcelor Mittal sia venuta qui per salvaguardare le proprie quote di mercato, abbia preso Ilva e alla prima occasione se ne voglia liberare così.
Penso che ci debba essere chiarezza. Bisogna sicuramente trovare una soluzione che salvaguardi gli impianti nel Paese e il Governo può ancora dire molto.


Video dell'intervento»



Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive