Emendamento in Legge di Stabilità per sostituire Awp con flipper e biliardini

pubblicato il .

Intervista rilasciata a Il Velino.

Franco Mirabelli lancia un'idea e annuncia un emendamento "più simbolico che risolutivo", per sostituire nei locali pubblici le macchine da gioco Awp con biliardini, flipper e videogame. "Dato che sulle Awp l'unico intervento che è previsto in Stabilità è quello dell'aumento del Preu di due punti percentuale portandolo al 15% sulle giocate - spiega al VELINO il senatore Pd in commissione Bilancio - sto pensando alla possibilità di presentare un emendamento che faciliti e incentivi la sostituzione nei locali pubblici delle awp con macchine da intrattenimento senza premi in denaro". Il che, precisa Mirabelli, "vuol dire flipper, biliardini e i pac-man". E anche se "non è un'azione risolutiva - continua ancora il senatore Pd - si tratta di un primo segnale per mettere in campo azioni positive". "Penso che il tema della diminuzione delle macchine nei locali pubblici costituisca un punto irrinunciabile di ogni legge di riordino che faremo sul settore", insiste ancora.
E sulle polemiche che hanno acceso i toni politici nei giorni in cui la Stabilità era attesa al Colle Mirabelli è chiaro: "anche se il testo allunga i tempi della scadenza della regolarizzazione si tratta della messa in gara di 15mila punti gioco contro i 17mila esistenti di cui solo 5mila in locali a non prevalente finalità di gioco e solo mille in locali dove si fa anche la distribuzione di bevande. Sostanzialmente si riduce il numero dei corner nei locali pubblici".
Poi la questione del Pay out, che potrebbe essere "ritoccato". Per payout si intende il rapporto tra i dividendi distribuiti ai soci e gli utili della societa' previsto per legge al fine di "garantire" chi gioca. Praticamente il "ritorno economico al giocatore". "Penso che si debba lavorare sulla quantità di denaro che si può giocare ogni volta e allungare i tempi di ogni giocata", precisa Mirabelli. Ma non solo: "Anche capire se si può trovare un sistema per stabilire un tetto mensile oltre al quale non si può giocare. Così come è già previsto in alcuni siti on-line. Tre cose queste - prosegue ancora - che se messe insieme possono aiutare". Ma non verra' fatto "presumibilmente" un emendamento alla Stabilità a riguardo: "credo che se ne debba parlare in un altro contesto pià specifico e attinente alla regolamentazione dei giochi che va fatta all'interno di un riordino complessivo", spiega ancora il senatore Pd. Che promette: "Appena conclusa la Stabilità avvieremo le audizioni in commissione e cominceremo il lavoro ascoltando tutti e modificando eventualmente il testo base che ho proposto sul riordino del gaming stralciando e modificando quello che reputeremo dovrà essere modificato o stralciato", conclude infine.

Fonte: Il Velino

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive