Legge di stabilità: emendamenti per Milano e i capoluoghi lombardi

pubblicato il .

Due emendamenti per salvare il Piccolo teatro di Milano e uno per le spese delle città della Lombardia in vista di Expo, ma nulla sulla Scala: sono questi alcuni degli emendamenti alla legge di stabilità presentati dal Pd al Senato. ''Sulla Scala - ha spiegato il senatore Franco Mirabelli - c'è un impegno del ministro che farà un provvedimento per aumentare il numero dei consiglieri di amministrazione. Noi vigileremo perché lo faccia''. Uno dei passaggi della legge Valore cultura più criticati dal Piermarini, infatti, prevede che nel comitato di indirizzo (che sostituirà il cda) i membri siano al massimo 7, mentre ora ci sono 11 consiglieri, dunque con molto più spazio per i soci privati e i loro contributi.
Non riguarda invece la legge Valore cultura il problema del Piccolo, ma dalle norme che equiparano i teatri stabili alla pubblica amministrazione e che - oltre ai tagli alle spese previsti dalla spending review - impone una serie di vincoli: ridurre dell'80% le spese di stampa per un teatro significa non poter stampare i programmi di scena, senza contare le limitazioni sul personale, sulle missioni all'estero (cioè tournée) e costi di formazione (che per il Piccolo però riguardano la scuola di teatro fondata) e addirittura per gli sponsor, che dovrebbero partecipare a un bando. Da mesi il teatro fondato nel dopoguerra da Giorgio Stehler e Paolo Grassi dice che per come sono le cose rischia la chiusura. La soluzione trovata da Mirabelli ed Emilia De Biasi è quella di due emendamenti che ''in relazione al grande evento Expo Milano 2015'' escludano il Piccolo - che con un decreto del 1991 è stato nominato teatro d'Europa - dall'equiparazione alle Pubbliche amministrazioni.
Sempre in vista di Expo, l'altro emendamento presentato dal Pd chiede di permettere agli altri capoluoghi di provincia lombardi, così come si è fatto per Milano, di derogare ai vincoli previsti dalla spending review in materia di spese di organizzazione e di comunicazione per le iniziative che riguardano l'esposizione universale del 2015.

Testo degli emendamenti e relazione (pdf)

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive