Serve un presidio permanente di Forze dell’Ordine a Rogoredo

pubblicato il .

Quali iniziative intende adottare il Ministro degli Interni per risolvere la situazione di degrado del cosiddetto “boschetto di Rogoredo” a Milano, in cui si registra un’incontrollata e permanente presenza di spaccio di droga con conseguenti gravi problemi di sicurezza anche per i frequentatori della stazione ferroviaria e della metropolitana nonché degli abitanti del vicino quartiere di Rogoredo e se intenda, a tal fine, passare dalla strategia dei blitz a un presidio quotidiano della zona volto allo smantellamento dello spaccio, aumentando il numero di forze dell'ordine, in modo da permettere al Comune di Milano di completare i lavori, comprensivi della pulizia e del disboscamento dell'area, utili per togliere la possibilità agli spacciatori di operare nascosti, sradicando definitivamente il fenomeno dello spaccio e restituire così l'area ai cittadini e alla legalità; e infine se intenda attivarsi per mettere in sicurezza la stazione e la metropolitana nella suddetta area istituendo un presidio permanente della Polfer.
Queste le domande poste al Ministro Salvini in un’interrogazione che ho presentato al Senato, dopo il sopralluogo fatto nei giorni scorsi nel cosiddetto “bosco della droga”.

Grave la presenza di un Prefetto alla Festa della Lega a Tarquinia

pubblicato il .

Se le notizie relative alla presenza del Prefetto di Viterbo Giovanni Bruno alla festa di inaugurazione della sede della Lega a Tarquinia fossero confermate, ci troveremmo di fronte ad un fatto gravissimo.
Su questa delicata vicenda abbiamo chiesto al ministro dell’Interno Matteo Salvini di fare chiarezza, con un’interrogazione, primo firmatario il collega dem Astorre.
Un fatto preoccupante ma anche paradossale: non era la Lega che voleva abolire i prefetti?