Approvato il mio emendamento al Decreto Sostegni per sostenere il trasporto pubblico locale

pubblicato il .

Approvato il mio emendamento al Decreto Sostegni per sostenere il trasporto pubblico locale dopo le perdite subite a causa del calo dei passeggeri dovuto alla pandemia.

Testo dell'emendamento:

A.S. 2144
Em. 29.1 (testo 2) 

Apportare le seguenti modificazioni:
a) al comma 1, secondo periodo, dopo le parole: «dalla legge 17 luglio 2020, n. 77,» aggiungere le seguenti: «in via prioritaria» e dopo le parole: «nel periodo dal 23 febbraio 2020» aggiungere le seguenti: «al 31 dicembre 2020 e, per la parte restante,»;
b) al comma 5, dopo la lettera a), inserire la seguente:

Approvato il mio Ordine del Giorno sul Superbonus per le Cooperative a proprietà indivisa

pubblicato il .

Approvato l’Ordine Del Giorno al Decreto Sostegni che impegna il Governo nel prossimo provvedimento utile ad applicare per l’utilizzo del superbonus per le cooperative a proprietà indivisa le stesse tempistiche previste per gli IACP.
Ci sarà un prossimo provvedimento che riaffronterà il tema del superbonus per semplificare le procedure e, come si è impegnato a fare il Governo nella discussione sul PNRR, per prorogarne la scadenza. Quella sarà l’occasione per introdurre la norma che abbiamo proposto ma un passo avanti l’abbiamo fatto.

Testo dell'Ordine del Giorno:

A.S. 2144
Ordine del Giorno
(già emendamento 36.0.61 Testo 2 - Mirabelli)

Il Senato,

Le proposte del Partito Democratico per tempi ragionevoli e una giustizia al servizio dei cittadini

pubblicato il .

Interventi alla conferenza stampa di presentazione degli emendamenti del Pd al 'Ddl penale' in discussione alla Camera dei Deputati (video della conferenza stampa).

Aggiungo poco alle cose dette, soprattutto dal punto di vista del senso che vogliamo dare al nostro contributo e che abbiamo dato nella costruzione della proposta di legge che oggi è in discussione alla Camera dei Deputati e che proviene dal Governo precedente.
Vorrei sottolineare che gli emendamenti si muovono esattamente nella stessa direzione su cui avevamo tentato di lavorare, in parte riuscendoci, per migliorare quel testo.
L’intervento sui riti alternativi è la prima cosa.
Il tema della Giustizia riparativa e risarcitoria e il tema delle garanzie sono questioni su cui abbiamo insistito molto e su cui continueremo a insistere.
È evidente, però, che quando affrontiamo il tema della riforma del Processo penale non possiamo limitarci all’aspetto delle modifiche normative: c’è un tema organizzativo che viene affrontato in maniera significativa nel Recovery Plan e anche su questo abbiamo insistito.