m6

Due anni di Governo Renzi

Tra qualche giorno il Governo compie due anni. Ventiquattro mesi come le ventiquattro slide (scaricabili qui) che raccontano i primi risultati del governo.
Ventiquattro mesi racchiusi nel video che restituisce il sapore del viaggio.

2 anni di Governo Renzi in numeri:
1. Due anni di Governo Renzi in numeri #ventiquattro (slide)
2. Disoccupazione, dati Istat: ieri  13,1% - oggi 11,4% (slide)
3. Disoccupazione giovanile, dati Istat: ieri 43,6% - oggi 37,9% (slide)
4. Prodotto Interno Lordo, dati Istat: ieri -1,9% - oggi +0,8% (slide)
5. Indice di fiducia dei cittadini, dati Istat: ieri 94,5 - oggi  118,9 (slide)

Giochi: con la Legge di Stabilità, un passo avanti in legalità e certezze

Intervista di Affari & Finanza (file PDF).

Sono 127mila le persone impiegate negli apparecchi di intrattenimento, 50mila le famiglie che lavorano solo nell’ippica, 146mila nella restante filiera del gioco. Senza contare gli addetti nella distribuzione (tabaccai, esercenti ecc.) e il conseguente indotto. Dati che mostrano come questo settore abbia un lato che merita considerazione soprattutto in un momento in cui si richiedono cambiamenti importanti all’industria del gioco.
Onorevole Mirabelli, lei è membro della Commissione Parlamentare d’inchiesta sulle mafie e, in tema di lavoro, si è spesso soffermato sui cambiamenti apportati dal Jobs Act, che idea si è fatto dell’industria del gioco e del suo mercato del lavoro?
Sono numeri importanti che dimostrano una certa valenza industriale del settore di cui il Governo e il Parlamento devono essere ben consapevoli.

Perché votare Beppe Sala

Sabato e Domenica finalmente si vota per scegliere il candidato sindaco del centrosinistra Milano.
Sono sicuro che saranno due belle giornate di partecipazione e di democrazia.
Sarà una occasione per chi si riconosce nel centrosinistra per esprimere la propria preferenza e il proprio orientamento.
Votare sabato e domenica alle primarie è importante, serve a dare più forza e legittimazione a chi dovrà poi sfidare centrodestra e Cinque Stelle alle elezioni.
Abbiamo voluto primarie libere e aperte e credo lo siano e lo saranno.
Io ho da tempo scelto di sostenere Beppe Sala, e ti invito a fare lo stesso, per diverse ragioni.
Credo, innanzitutto, sia l'uomo giusto per governare Milano continuando il lavoro fatto dalla Giunta Pisapia: ha le doti, la capacità di guardare al futuro, le relazioni per proseguire a cambiare la città in meglio, affrontando i problemi che vivono i milanesi.