mirabelli

A Sesto San Giovanni serve una candidatura comune

Intervista del Gazzettino Metropolitano.

Mancano pochi mesi alle elezioni, che decideranno chi amministrerà Sesto San Giovanni per i prossimi cinque anni. Con Franco Mirabelli, senatore Pd eletto nel collegio di Sesto, abbiamo fatto il punto sul futuro della città, come si stanno preparando i Dem al prossimo appuntamento elettorale e su quali sono i temi più urgenti per il territorio.
Quali sono le proposte del Pd per il territorio del Nord Milano?
Credo che il Nord Milano sia un’area importantissima per la Città Metropolitana milanese, che ha subìto in questi anni trasformazioni molto grandi. È l’area che è stata più investita dalla trasformazione: è passata dall’essere una realtà industriale, ricca di grandi fabbriche e grandi aziende, a diventare una realtà fatta di terziario servizi e altre attività economiche. Credo che in particolare Sesto San Giovanni, ma anche Bresso Cinisello e altre realtà, abbiano dimostrato di saper governare questo passaggio senza creare grandi problemi sociali. Ora credo che l’obiettivo sia insistere; serve migliorare ulteriormente la rete del trasporto pubblico.

Lo Stato deve garantire la possibilità di manifestare in sicurezza

Intervento in Senato durante l'informativa della Ministra dell'Interno sulla gestione dell'ordine pubblico nelle manifestazioni degli studenti (video).

Ringrazio la Ministra degli Interni per l’informativa.
La Ministra, in una fase tanto difficile come è quella in cui siamo e come è stata quella che abbiamo alle spalle, fa bene a rivendicare il fatto di aver garantito lo svolgimento pacifico della stragrande maggioranza delle manifestazioni, sapendo quanta tensione c’è stata nel Paese e quanta tensione continui ad esserci.
Detto questo, però, oggi credo che sia giusto fermarsi a riflettere su ciò che è successo alle manifestazioni di cordoglio e di protesta per la morte di Lorenzo Parelli. Dobbiamo farlo affinché queste cose non si verifichino più e questa discussione è utile se serve a ragionare su questo. Se, invece, serve a fare l’ennesimo attacco gratuito contro la Ministra dell’Interno e contro il Governo, facendo finta di dimenticare quali sono le diverse responsabilità che ci sono nelle piazze e sulla gestione delle piazze, questa discussione rischia di non servire a nulla.
Cercheremo di intervenire consci del fatto che la Ministra abbia detto tre parole importanti: prudenza, equilibrio, responsabilità.

Positivo l'impegno del Ministero della Cultura per realizzare un Politecnico delle Arti con le Scuole Civiche milanesi

È importante e positivo l’impegnò assunto dal Ministro Franceschini questa mattina alla inaugurazione dell’Anno Accademico delle Scuole Civiche milanesi, di realizzare, a partire da quelle eccellenze, con la partecipazione del Ministero un vero e proprio Politecnico delle arti.
Di fronte ai risultati importanti realizzati dalle Scuole Civiche milanesi, che non si sono fermate neppure durante la pandemia, è importante investire sul loro futuro per realizzare una nuova esperienza che valorizzi a livello nazionale queste esperienze.
La sinergia tra Fondazione, Comune e Ministero può dare anche così il senso che, dopo la pandemia, si può e si deve guardare avanti e serve investire su formazione e cultura.