mirabelli

Approvato il mio Ordine del Giorno sul Superbonus per le Cooperative a proprietà indivisa

Approvato l’Ordine Del Giorno al Decreto Sostegni che impegna il Governo nel prossimo provvedimento utile ad applicare per l’utilizzo del superbonus per le cooperative a proprietà indivisa le stesse tempistiche previste per gli IACP.
Ci sarà un prossimo provvedimento che riaffronterà il tema del superbonus per semplificare le procedure e, come si è impegnato a fare il Governo nella discussione sul PNRR, per prorogarne la scadenza. Quella sarà l’occasione per introdurre la norma che abbiamo proposto ma un passo avanti l’abbiamo fatto.

Testo dell'Ordine del Giorno:

A.S. 2144
Ordine del Giorno
(già emendamento 36.0.61 Testo 2 - Mirabelli)

Il Senato,

Ergastolo ostativo, la speranza oltre la pena

Intervento a Radio Immagina durante una trasmissione insieme al Garante dei detenuti, Mauro Palma (audio della trasmissione).

Penso che dovremo per forza intervenire sull’ergastolo ostativo.
La sentenza della Corte Costituzionale era stata in qualche modo preannunciata: la Corte si era già espressa in precedenza sulla questione dei permessi per i condannati all’ergastolo ostativo, dicendo sostanzialmente la stessa cosa che ha ribadito con ciò che sappiamo di questa sentenza, che ancora deve essere pubblicata.
Nella sostanza, comunque, si era detto che non si può negare il permesso per andare al funerale di un proprio congiunto soltanto perché il detenuto non ha collaborato con la Giustizia.
Bisogna, quindi, definire condizioni che garantiscano il rispetto delle elementari norme costituzionali rispetto alla pena e contestualmente che garantiscano che le persone condannate per mafia non rientrino in rapporto con le proprie organizzazioni di origine.

Sull'omofobia, la Lega non prenda in giro i cittadini

Fedez, comunque la si pensi sull’opportunità del suo intervento di ieri, cita esponenti leghisti che si sono distinti con frasi omofobiche intollerabili che nessuno può smentire e Salvini che fa? Finta di niente.
Lo stesso rapper milanese polemizza con il capo leghista e i consiglieri Rai leghisti che avevano dichiarato contro il suo annunciato intervento e Salvini che fa? Spiega che la censura è un problema interno alla sinistra.
Dopo aver rallentato la calendarizzazione del dl Zan, il Presidente della Commissione Giustizia Ostellari si nomina relatore dello stesso per garantire il percorso e governarlo con imparzialità.
Peccato che il giorno dopo in un’intervista all’Avvenire dichiari di voler cambiare la legge e spiega le proposte della Lega sul tema che intende portare avanti, dimenticando il ruolo che ha e lo stesso Salvini spiega il percorso che ci sarà in Commissione.
Evidentemente la Lega pensa di poter prendere in ostaggio l’intera Commissione Giustizia del Senato.
Insomma, oltre ai diritti civili, la Lega quotidianamente mette in discussione il buon senso e il diritto degli italiani a non essere presi in giro.