m6

Grave venire in Commissione Parlamentare Antimafia a denigrare l’azione dei magistrati

Intervento in Commissione Antimafia durante l’audizione di Claudio Fava riguardante l'attentato a Giuseppe Antoci (video).

Innanzitutto vorrei correggere un’inesattezza che è stata detta: il PD non c’era quando è stata votata la Relazione dell’Antimafia in Regione Sicilia di cui stiamo discutendo.
La prima domanda che faccio c’entra con l’audizione di Claudio Fava che stiamo svolgendo.
Il Procuratore di Messina, De Lucia, nell’ultima audizione che abbiamo fatto in Commissione Parlamentare Antimafia ha detto una cosa importante su cui vorrei interloquire e vorrei un commento e una risposta dal Presidente Fava.
De Lucia ha detto con grande chiarezza che la Corte Costituzionale chiarisce i limiti entro cui può operare una Commissione di Inchiesta Regionale, perché la Costituzione attribuisce solo al Parlamento nazionale la possibilità di fare inchieste. Solo il Parlamento, quindi, ha l’esclusiva sulle inchieste.
Questo vuol dire che la Commissione Regionale può intervenire nello spazio esclusivo dei poteri regionali ma, secondo questa idea, si esclude che una Commissione di Inchiesta Regionale possa in qualunque modo sovrapporsi alle competenze dell’attività giudiziaria.

Bene il via al cantiere anti-esondazione del Seveso, è una nostra battaglia

Oggi si è finalmente avviato il cantiere che mancava per completare il piano contro le esondazioni del Seveso.
La vasca di laminazione a Bresso non crea danni all’ambiente o alla sicurezza; insieme agli altri interventi completati o in fase di realizzazione finalmente salvaguarderà i sei quartieri milanesi che per anni hanno subito i danni delle esondazioni.
È il risultato di una lunga battaglia che ha impegnato il PD in Comune, in Regione, in Parlamento e al Governo fino a considerare questo progetto una delle priorità dell’unità di missione contro il dissesto idrogeologico.
Ora occorre che la Regione intervenga sulle centinaia di scarichi industriali abusivi che continuano a inquinare il Seveso. Anche oggi, grazie al lavoro di tanti e all’impegno dell’assessore Granelli, si fa un passo avanti per risolvere i problemi di Milano; proprio mentre Salvini è in città a agitarli.

Decreto Rilancio: aiutiamo imprese e famiglie

Intervento in Senato durante la discussione del Decreto Rilancio (video).

Mi sono convinto ad intervenire nella discussione sul Decreto Rilancio perché penso non si possa accettare qualunque ragionamento che è stato fatto nell’Aula del Senato mentre, invece, è giusto che una riflessione venga fatta.
Nel corso della discussione ho sentito cose che credo non dovrebbero far parte del dibattito parlamentare. Ho sentito diversi esponenti delle forze di opposizione raccontare uno scenario in cui dalla loro parte ci sono quelli che lavorano mentre dalla nostra parte, la maggioranza, sarebbe fatta da sfaccendati, persone che non sanno cosa sia il lavoro, cosa vuol dire fare fatica.
Questo è stato detto in diversi in interventi.
È stato detto in altri interventi che questa maggioranza è fatta da persone abituate a vivere di notte, ad agire nell’oscurità, a non avere trasparenza.
Penso che questo non si possa accettare. E non si può accettare per una ragione che riguarda la nostra democrazia.
Qualcosa non ha funzionato: ci sono oggettivamente problemi di metodo; c’è un problema di come funziona il bicameralismo.
Non si può accettare, però, un’idea caricaturale della nostra discussione.
Credo che non sia utile al Paese se gran parte dell’opposizione sceglie questa cifra.