mirabelli

Bene sulla Giustizia; pensare ad una proroga delle misure alternative al carcere

Intervento in Aula al Senato in seguito alla Relazione della Ministra della Giustizia (video).

Abbiamo davvero condiviso la Relazione della Ministra della Giustizia, che dimostra il lavoro che il Ministero ma anche il Parlamento hanno fatto in quest’anno.
È un lavoro importante che ha messo in campo riforme necessarie per il Paese: prima di tutto per il Paese e per i cittadini.
Certo, molto resta da fare ma le scelte fatte sul processo civile e sul processo penale sono scelte positive e importanti, che non si limitano a intervenire sulla velocità dei processi ma anche sulla qualità dei processi e del diritto.
Nella Relazione e nel lavoro fatto quest’anno, ci sono alcune questioni che ci sta a cuore sottolineare, condividendo ovviamente l’impostazione.
La prima questione è certamente la scelta di intervenire molto sull’organizzazione della Giustizia.
L’investimento che ci ha consentito di fare anche il PNRR sull’organizzazione, sulla digitalizzazione e sulle infrastrutture della Giustizia è decisivo e fondamentale.
Le assunzioni per l’Ufficio del Processo, insieme alla scelta di promuovere e incentivare l’utilizzo di strumenti alternativi alle controversie, in particolare la mediazione civile, sono scelte decisive per migliorare.

Draghi è fondamentale per la tenuta del Governo

Intervento svolto alla Direzione Nazionale del PD (video).

Ringrazio il Segretario per questa riunione e per la relazione che condivido completamente.
Grazie anche per aver rappresentato così bene, in questi giorni, il cordoglio e l’affetto della nostra comunità per la scomparsa di David Sassoli.
Penso che siamo di fronte ad uno snodo politico molto importante; traspariva da tutta la relazione e anche da tutta la discussione. È uno snodo politico in cui abbiamo la responsabilità di sapere che la politica in questa fase può uscire più rafforzata o più indebolita e le istituzioni possono uscire più rafforzate o più indebolite.
Credo che siamo di fronte ad uno snodo politico in cui la distanza che spesso lamentiamo tra cittadini e politica può trovare in una gestione sbagliata, irresponsabile e divisiva un supporto ulteriore oppure vedere un momento positivo di rilancio della politica e delle istituzioni.
Io condivido ovviamente il profilo che, oggi nella relazione del Segretario ma anche in questi giorni, abbiamo più volte sostenuto che debba avere un candidato alla Presidenza della Repubblica e il metodo che proviamo a mettere in campo.

Sassoli ha dato tanto al Paese e all'Europa

Ciao David, ci mancherai tanto.
Con la tua intelligenza, la tua passione, il tuo sorriso mite e la tua determinazione hai dato tantissimo al tuo Paese, alla tua Europa e a chi ti ha conosciuto.
Verrà il tempo per raccontare le cose straordinarie che hai fatto e le cose che hai ottenuto che hanno segnato per sempre il presente e il futuro dell’UE.
Oggi c’è solo una grande tristezza!