Provinciale e insipiente chi vuole sminuire il valore che Obama dà all'Italia

pubblicato il .

Di fronte all'onore che il Presidente USA fa al nostro Paese dedicandogli la sua ultima cena di Stato, trovo provinciale e insipiente la reazione di una parte della nostra politichetta che, anziché essere orgogliosa del riconoscimento dato all'Italia da Obama, come avverrebbe in ogni Paese normale, preferisce sminuire il valore dell'evento e ridurre tutto alla piccola propaganda di bottega. Avere un governo che ha un riconoscimento importante all'estero, siano gli USA o il PSE dovrebbe essere apprezzato da tutta la politica italiana, senza mettere in discussione le differenze e le contrarietà. Rinunciare al valore di questo riconoscimento per continuare a diffondere l'idea di un Paese senza speranza è senza futuro è sbagliato. A questo Paese, tutto questo Paese, serve un po' di orgoglio e più fiducia in se stesso e oggi è stata una bella giornata!

Muraro vuole riaprire Malagrotta? Sarà contenta Cerroni

pubblicato il .

Dopo la dichiarazione dell’assessore Muraro su Malagrotta, aspettiamo di capire qual è l’opinione della sindaca Raggi e soprattutto del M5s, che ha sempre escluso la possibilità di utilizzare discariche o termovalorizzatori per smaltire l’indifferenziata. E’ sorprendente che dopo anni di propaganda ‘No a i termovalorizzatori e no alle discariche’ si lasci trapelare addirittura la possibilità di fare la scelta peggiore, cioè quella di riaprire Malagrotta, la discarica più grande d’Europa. Conoscendo l’opinione espressa dai 5 stelle, l’unico contento di questa scelta sarebbe l’avvocato Cerrroni.

Involuzione totale di M5S

pubblicato il .

La sindaca Raggi diserta l'incontro con Malagò. E' evidente che siamo di fronte ad uno sgarbo istituzionale serio. Il M5s insiste nel dichiarare 'parliamo solo con i cittadini', ma quello che sta venendo meno da parte dei grillini è l'ascolto dei cittadini, oltre che un minimo di educazione. Il referendum su Roma 2024 era stato annunciato e non si è fatto, si disertano gli incontri con istituzioni che hanno lavorato ad un progetto serio per la grande occasione delle Olimpiadi nella Capitale. Tutto questo è incredibile e contraddittorio.

Nuova intimidazione a Santa Maria La Fossa, sostenere chi lotta per la legalità

pubblicato il .

Ieri è stato incendiato un sistema d’irrigazione in un terreno confiscato alla criminalità a Santa Maria La Fossa. Esprimiamo condanna per un attentato evidentemente rivolto a intimidire chi sta utilizzando e rimettendo in funzione al servizio della collettività un bene confiscato alla criminalità organizzata ed esprimiamo preoccupazione per l’ennesimo attentato che ha come obiettivo un comune il cui sindaco Papa è da tempo impegnato in prima linea per la battaglia della legalità. Quest’incendio arriva solo una settimana dopo la distruzione degli apparecchi Autovelox del comune ad opera di persone che hanno agito a viso coperto. Serve massima vigilanza per quel che avviene lì e il massimo sostegno a chi sta lavorando per ripristinare in una terra difficile i principi della legge.