Parco Nord: contro l’eliporto inquinante nuove iniziative

pubblicato il .

da ZONA9 a cura di Daniele Cazzaniga
Una mozione del CdZ 9 per esigere un parere dalla Giunta comunale e un’interrogazione in Regione da parte del consigliere Franco Mirabelli: la zona e i comuni dell’hinterland incalzano Moratti e Formigoni.
Prosegue la mobilitazione contro l’idea della Regione di realizzare un sistema di eliporti con basi al Parco Nord e in zona 9. 
I danni di questo progetto, se venisse realizzato, non riguarderebbero solo il territorio del nostro polmone verde ma anche moltissimi cittadini della zona 9 che abitano nei quartieri Bicocca, San Giuseppe, Garibaldi, Isola e Melchiorre Gioia visto che due basi sarebbero situate presso la nuova sede della Regione Lombardia e FS Garibaldi. 

Intervista per zona 9 su via Padre Monti

pubblicato il .

Zona9Franco Mirabelli, l’intervento portato a termine martedì 26 gennaio u.s. dagli agenti di Polizia e Carabinieri insieme al personale dell’Aler nelle case di via Padre Luigi Monti è un nuovo passo nel processo di ricostruzione della legalità e della sicurezza in questi quartieri. Concordi?
Sono d’accordo è l’impegno che chiedevamo alle istituzioni, quello di riportare la legalità in quei quartieri, di difendere le persone per bene. Anche se molto resta ancora da fare ci sono tante famiglie in stato di bisogno che non meritano di essere accomunate ai delinquenti e che stanno soffrendo di questa situazione. Serve distinguere chi ha perso un diritto da chi non l’ha mai avuto, le persone perbene da chi delinque.

Il tunnel sotto la città

pubblicato il .

In questi anni Milano si è sviluppata in maniera disordinata, è mancata una idea di città, è mancato un governo del territorio capace di individuare i bisogni e gli obbiettivi in funzione del miglioramento della qualità della vita di chi la abita ed è mancata la capacità di investire sul suo futuro sociale, economico, ambientale
Si è governato senza una visione d’insieme e senza una capacità dell’Amministrazione di produrre progettualità. 
Così si sono riutilizzati pezzi interi del territorio milanese, penso soprattutto alle aree dismesse, senza che ci fosse quella necessaria regia per garantire un livello adeguato insieme di servizi, trasporti, opportunità economiche ed occupazionali e offerte abitative adeguate alle diverse domande e alle diverse condizioni di reddito. 

INTERVISTA SUGLI ELICOTTERI AL PARCO NORD

pubblicato il .

noelicotterismallFranco Mirabelli, la Giunta Formigoni ha intenzione di fare un bel regalo ai cittadini dei nostri quartieri e dei Comuni del nord Milano: un sistema di eliporti per collegare Milano a Malpensa, Expo e altre località. Ci spieghi con chiarezza e sinteticità i termini della questione?
La regione lombardia ha sposato il progetto contenuto in uno studio commissionato dalla Agusta che si propone di collegare Milano a Malpensa, Mantova, Torino e Venezia con gli elicotteri. Un piano che prevede un eliporto davanti alla stazione Garibaldi, uno sopra il nuovo Palazzo della Regione e, soprattutto, prevede che tutti gli elicotteri atterrino e partano dall’aereoporto civile di Bresso, cioè dal Parco Nord, dove dovrebbero stazionare e dove vorrebbero realizzare il centro di manutenzione e di rifornimento. Così si potrebbe, dicono i promotori garantire un rapido spostamento a Malpensa per chi se lo può permettere. Il dato però è che tutte queste stazioni sarebbero collocate in luoghi fortemente urbanizzati e creerebbero grandi problemi a chi vi abita. Per questo abbiamo assunto l’iniziativa.