Rischio infiltrazioni nel gioco sempre presente

pubblicato il .

“Continuo a pensare che il rischio infiltrazioni nel gioco sia ancora presente, molte inchieste così come quella ‘Game Over’ ci raccontano di infiltrazioni nel gioco legale o l’utilizzo di gioco legale per riciclare denaro”. E’ quanto ha dichiarato ad Agimeg il senatore Franco Mirabelli (PD): “E’ un tema serio, in passato abbiamo proposto in Commissione Antimafia di responsabilizzare anche i concessionari rispetto a quello che fanno i gestori, su come utilizzano le concessioni. E’ una scelta necessaria, così come il controllo della provenienza dei capitali o gli scambi di denaro tracciabili”. Sulla riduzione dell’offerta gioco – ha proseguito Mirabelli – “credo che se il documento prodotto dall’intesa Stato-Regioni si fosse tradotto in un decreto ministeriale, saremmo molto avanti sulla riduzione dell’offerta. Ci troveremmo a un dimezzamento delle sale gioco, oltre all’espulsione delle slot in locali che non hanno vocazione prioritaria legata al gioco. Purtroppo non si è fatto perché Lombardia e Piemonte hanno messo in discussione pezzi importanti di quel documento vanificando quanto fatto. Ritengo – ha concluso Mirabelli – che l’opzione proibizionista è sbagliata, lascia spazio alla criminalità organizzata, mentre in assenza di una legge di riordino serve mantenere un’offerta legale”.
Fonte: Agimeg

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive