Il Governo mette a rischio le Olimpiadi

pubblicato il .

In Senato sta succedendo una cosa molto grave, nel merito e nei modi.
La forzatura che la maggioranza sta compiendo sulla delega al governo per la riforma dell’ordinamento sportivo è inaccettabile e mette a rischio importanti decisioni che riguardano lo sport italiano.
Il presidente del CONI Malagò, in audizione ieri, ha spiegato che il CIO potrebbe sospendere l’Italia se lo sport Italiano non rispettasse le regole che presiedono lo sport internazionale. E mettersi in contrasto al CIO potrebbe mettere a rischio anche le Olimpiadi di Milano-Cortina.
Lo sport deve mantenere la sua autonomia dalla politica e crediamo che su questo tema serva un maggiore approfondimento.
Il rischio che l’Italia sia esclusa dal CIO avrebbe ripercussioni non prevedibili su molte questioni aperte.
Le olimpiadi invernali di Milano-Cortina per prime.
Forse il Presidente lombardo Fontana dovrebbe riflettere su questo e portare a più miti consigli i suoi amici della Lega: non possiamo permetterci di perdere l’opportunità importante delle Olimpiadi.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive