Spataro ha ragione, Salvini è in conflitto interessi

pubblicato il .

Il procuratore capo Armando Spataro ha ragione ad arrabbiarsi quando Salvini, per vantarsene sui social, rischia di compromettere una parte dell’operazione della procura di Torino contro la mafia nigeriana, mentre è in corso.
È evidente in questo episodio che il ministro dell’Interno è in un permanente conflitto di interessi tra la sua esigenza di usare il ruolo di governo per fare propaganda e la necessità del Paese di affrontare seriamente i problemi della sicurezza e della lotta alle mafie.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive