Criminalità e corruzione sono emergenze, ma non per il governo

pubblicato il .

Il condono edilizio nel decreto su Genova, il decreto sicurezza tutto sull’immigrazione, deroghe al Codice degli appalti per le opere, un condono penale tombale nella ‘pace fiscale’. E’ evidente che il governo sta abbassando l’attenzione in tema di lotta alle mafie e alla corruzione. E’ l’allarme che oggi lancia il procuratore nazionale antimafia De Raho e di cui ieri hanno parlato i procuratori di Milano. Un fatto gravissimo, che tra l’altro contrasta con gli annunci della campagna elettorale di Lega e M5s. Criminalità organizzata e corruzione sono ancora emergenze nel nostro Paese e combatterle deve essere la priorità. Non con le chiacchiere come fa Salvini, ma con atti conseguenti. Purtroppo i provvedimenti emanati da questo governo vanno nella direzione opposta.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive