Salvini e Meloni cattivi maestri su lavoro e democrazia

pubblicato il .

Certo che ascoltare Salvini, che non ha mai lavorato in vita sua, accusare i parlamentari di non sapere che fare se si sciogliesse il Parlamento e sentirlo spiegare, con Giorgia Meloni, la democrazia e la Costituzione agli italiani lascia interdetti. Ma ancora di più è ridicolo il “capitano” della Lega che parla di poltrone dopo aver occupato il Ministero degli Interni fino adesso e aver fatto, con i suoi Ministri, tutte le nomine possibili a crisi aperta fino ad ora.

Lega non vuole assumersi le responsabilità di gestire la legge di bilancio

pubblicato il .

Intervento svolto a RaiNews24.

C'è una maggioranza parlamentare che vuole decidere i tempi e le modalità della crisi. Non può essere solo la Lega, che ha il 17% in questo Parlamento, a fare e disfare che cosa succede o deve succedere in questo Paese. In Senato abbiamo votato un calendario. Non sarebbe di per sé una cosa molto importante se non nel fatto che, contrariamente a quello che voleva la Lega che ha depositato una mozione di sfiducia nei confronti del Presidente del Consiglio, mentre Conte ha chiesto di poter fare delle comunicazioni al Senato e alla Camera, ieri abbiamo votato che prima si faccia questo passaggio.
La Lega vuole cercare di togliersi le responsabilità di aver fermato il Paese in questo anno e mezzo insieme a M5S (perché non c'è crescita e ci sono molti problemi). Il Governo ha fallito e a questo punto la Lega cerca di lavarsi la coscienza facendo finta che il Governo fosse tutto di M5S e di non c'entrarci e così sfiduciano il Premier.
Se le dichiarazioni che farà la Lega il 20 agosto saranno come quelle fatte da Salvini dalle spiagge rispetto al fatto che questo Governo deve andare a casa subito e si deve votare subito, immagino che Conte andrà dal Presidente della Repubblica a dire di non avere più una maggioranza. Li si aprirà la crisi e il Presidente della Repubblica farà sapere cosa pensa e da lì partiremo.

Commenti recenti