Biografia

pubblicato il .

mirabelli biografiaSono nato a Milano nel 1960, dove vivo con Laura e nostro figlio Pietro. Mi sono diplomato al liceo scientifico Luigi Cremona di Milano e ho studiato economia politica alla Bocconi. 
• Sono cresciuto politicamente nelle esperienze del volontariato sociale prima a Gemona dopo il terremoto del Friuli poi in Irpinia, e nei movimenti per i diritti civili e per la difesa dell'ambiente, e occupandomi, tra i primi, ed in stretto rapporto coi comitati di cittadini, dei temi della sicurezza e della vivibilità della città, affiancando a questo impegno quello per l'affermazione dei diritti delle minoranze (immigrati, omosessuali) e quello contro la droga. 
• Sono stato segretario provinciale della FGCI di Milano. 
• Fino al 1999 ho ricoperto la carica di Coordinatore cittadino dei DS e poi di consigliere comunale a Milano. 
• Ho coordinato la Segreteria della Federazione metropolitana dei DS e la Coalizione di centrosinistra per l'elezione di Filippo Penati a Presidente della Provincia di Milano.
• Dal luglio 2004 sono stato Segretario provinciale dei DS fino alla formazione del Partito Democratico a cui ho contribuito a Milano e a livello nazionale essendo stato eletto nel comitato politico nazionale dei DS all'ultimo congresso.
• Sono stato consigliere regionale dall'aprile 2005, primo degli eletti nella circoscrizione di Milano con oltre 13.000 preferenze per la Lista Uniti nell'Ulivo. In Consiglio Regionale ho seguito la quinta commissione che si occupa di infrastrutture e trasporti, con particolare attenzione ai problemi della casa e a quello dell'urbanistica; la seconda commissione che si occupa di affari istituzionali e, inoltre sono stato nominato nella commissione statuto. 
Rieletto in Consiglio nel 2010 ho continuato a seguire le stesse commissioni e sono stato vicepresidente della commissione affari istituzionali. Nell'ultima parte di legislatura sono stato eletto Presidente della Commissione di Inchiesta sul San Raffaele.
• Nel marzo del 2013 sono stato eletto al senato dopo essermi presentato alle primarie nella lista lombarda di cui ero il numero due. In senato lavoro nella 13° Commissione Ambiente, Territorio e Beni Ambientali e nella 14° Politiche dell'Unione Europea. Sono anche capogruppo del PD nella Commissione bicamerale Antimafia.

• Dal marzo 2017 ho lasciato il ruolo della Commissione Ambiente e sono diventato membro della Commissione 1ª Affari Costituzionali del Senato.

 

Con questo sito cerco di rendere conto del mio lavoro.

pdNel PD faccio parte della Direzione Nazionale.  Coordino Area Democratica a livello regionale. Anche di questo cercherò di rendere conto in questo sito. 

Sono trai fondatori dell'associazione "Democratici per Milano" e di "Alex Extcea" che ha sede in via Moncalieri e che abbiamo voluto dedicare ad Alex Iriondo, un amico e un dirigente politico che se ne è andato presto lasciandoci però tanto, una lezione di vita e di coraggio. Socio della cooperativa Abitare. Collaboro con il giornale di Zona Nove e con ABC, raccontando di ciò che avviene nelle istituzioni e interessa la vita dei cittadini e della zona e con "La Città" di Cinisello e "Punto e Linea" di Opera.

217Sono un irriducibile tifoso interista, fondatore e presidente dell'INTER CLUB della Regione Lombardia, appassionato di Basket che ho giocato e allenato anche a buoni livelli. Mi diletto nel tiro con l'arco partecipando anche a qualche gara di tiro da campagna. Lo sport per me è importante e il mio sogno, che cercherò di realizzare è partecipare alla Maratona di New York tra qualche anno (il tempo di prepararmi).

Occupo il poco tempo libero con mio figlio, anche seguendo la sua squadra (la Niguardese), e mia moglie.  Amo leggere, in particolare letteratura anglosassone, i romanzieri americani in particolare Philip Roth e Paul Auster, ma anche gli inglesi Nick Horby e Mac Ewan. Ho una passione per Nico Orengo che trovo intelligente e troppo sottovalutato e ultimamente ho trovato straordinari i due libri di Husseini sul dramma afgano e trovo originale e intrigante anche se faticoso leggere il premio nobel Pamuk.