News dal Parlamento

Stampa
 
NewsletterFranco Mirabelli
 
 
 

I primi tre mesi in Senato

La sintesi delle attività svolte nei primi tre mesi al Senato (file pdf) con lo scopo di realizzare interventi in grado di migliorare la vita dei cittadini, mantenendo sempre alta l’attenzione, oltre che sulle questioni nazionali, anche sulle problematiche milanesi e lombarde, con un occhio di riguardo a quanto avviene nei nostri quartieri.
Expo, la sospensione dell'IMU per i residenti di case in cooperativa a proprietà indivisa, l'emergenza abitativa, le disposizioni sulla TARES, la necessità di rivedere il patto di stabilità per i Comuni, le misure da adottare per contrastare l'impoverimento, il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali, i lavoratori di SEA Handling, la lotta al consumo di suolo e la prevenzione al dissesto idrogeologico, il caso Aldrovandi e la tragedia di Niguarda, le leggi per contrastare la violenza sulle donne e garantire a tutti uguali diritti e evitare discriminazioni: questi i temi sollevati con la presentazione di interrogazioni, mozioni, proposte di legge, interpellanze, richieste al Governo e lavoro nelle Commissioni. 
Sintesi delle attività svolte in questi mesi - pdf
{rscomments on}

Sospesa l’Imu anche per le case popolari e le cooperative

Intervista per il periodico "ABITARE" Il senatore Mirabelli esprime la sua soddisfazione: “è stata fatta giustizia: questi immobili ora considerati come prime case”.  Tutti conoscono le vicende delle ultime elezioni e il peso che ha avuto la proposta di abolizione della tassa sulla casa sul risultato elettorale. Il Governo Letta ha dovuto fare i conti con le proposte di coloro che prima delle elezioni erano i suoi avversari e con loro ha negoziato una sospensione dell’Imu sulla prima casa. L’Imu è stata un’invenzione del governo Berlusconi che l’ha proposta e approvata ma che poi è stata resa esecutiva dal suo successore, Monti.
E subito ci si è resi conto di un errore madornale, che da un governo di tecnici non ci si sarebbe mai aspettato. Gli abitanti delle case popolari o delle cooperative a proprietà indivisa, pur non essendo proprietari di nessuna abitazione, si vedevano addebitare dalla proprietà (l’Aler o cooperative) l’equivalente dell’Imu, con alcune assurde aggravanti: le detrazioni che spettavano al proprietari di prime case non venivano loro riconosciute e inoltre, visto che sulla bolletta la tassa veniva loro ribaltata sotto la voce “spese”, su questa si doveva pure pagare l’Iva.

Leggi tutto

Il PD, il governo e le riforme

Le polemiche di questi giorni hanno avuto il "merito" di rispostare sulle divisioni e i guai del PD l'attenzione dell'opinione pubblica dopo che, il risultato elettorale delle amministrative e la chiusura da parte dell'Europa della procedura di infrazione, potevano consentire di spostare con un po' più di fiducia l'attenzione sulle proposte, sulle cose da fare per gli Italiani e sulle priorità da assumere anche per superare il distacco sempre più preoccupante tra i cittadini, la politica e le istituzioni.
L'approvazione delle camere della mozione che stabilisce, all'interno del dettato costituzionale, la procedura per arrivare alle riforme istituzionali e' un fatto importante e, a circa un mese dalla nascita del Governo Letta da concretezza al l'impegno che la strana maggioranza ha assunto: entrò 18 mesi provare a approvare le riforme necessarie a rendere più efficienti le istituzioni e superare le situazioni che tutti da tempo dichiariamo di voler superare.

Leggi tutto

 
--
--