Il mio intervento all' Incontro Nazionale di Area Dem - Cortona

pubblicato il .

Voglio sottolineare un dato che era contenuto nel senso dell’introduzione di Franceschini a questo seminario e che penso, non solo che non sia scontato, ma anche che sia coraggioso.
Floris ci ha ricordato che c’è un’attenzione spasmodica delle persone - lo sappiamo, lo misuriamo tutti i giorni sui nostri territori - ai problemi quotidiani, all’IRPEF che aumenta, al mutuo che si fa più fatica a pagare e al costo della vita che sale. C’è una crisi forte e, accanto a questo, c’è un forte problema di antipolitica che sta passando.
Credo che la scelta di Franceschini di dire che - a fronte di tutto questo - dobbiamo comunque continuare ad occuparci del futuro, cominciando, quindi, a parlare del futuro che vogliamo per questo Paese, sia una scelta coraggiosa perché oggi non è semplice e non è scontato andare oltre il quotidiano e oltre all’emergenza.
Il messaggio che non si ricostruisce il Paese senza rimettere in campo un progetto o un’idea di società e dei valori, penso che sia un messaggio forte ed importante.
In un Paese in cui tanti stanno male, in cui c’è un’emergenza sociale gravissima, in cui in tanti vivono i problemi dell’oggi, dire che non basta occuparsi della contingenza, che non basta occuparsi di salvare le famiglie e di aiutare chi soffre di più ma che serve costruire una speranza, serve costruire un futuro migliore e dare il segnale che un futuro migliore sia possibile, credo che sia uno dei modi per ridare senso alla politica.
Serve occuparsi del futuro, provare a disegnarlo, rideclinare diritti, giustizia sociale, solidarietà.

Expo 2015: tra opportunità e problemi

pubblicato il .

 Intervento di Franco Mirabelli al convegno
"Expo 2015: tra opportunità e problemi"
 
Atti del seminario "Expo 2015: tra opportunità e problemi", a cui hanno partecipato Carlo Borghetti, Franco Mirabelli, Francesca Arnaboldi, Luca Bernareggi, Paolo Alli, Natale Comotti, Stefano Boeri, Filippo Penati.