Il PD si candida a continuare la stagione di riforme iniziata

pubblicato il .

Intervento al Gazebo PD a Baggio (video).

Abbiamo di fronte alcuni passaggi molto importanti.
Ci avviamo, infatti, verso le elezioni.
Alla Camera dei Deputati è stata approvata una nuova legge elettorale e al Senato contiamo di approvarla definitivamente nelle prossime settimane.
Si tratta di una legge elettorale importante. Non è certamente la legge che avremmo voluto: all’Italia servirebbe una legge elettorale in grado di garantire ai cittadini la possibilità di scegliere chi governa e di mettere chi vince le elezioni nelle condizioni di poter governare per una legislatura.
L’Italicum voleva rispondere a questo obiettivo ma purtroppo è stato dichiarato incostituzionale e, soprattutto, ha subito la dura sconfitta al referendum costituzionale del 4 dicembre, perché la riforma costituzionale proposta era coerente con quella legge elettorale, costruita per un’unica Camera mentre adesso ne abbiamo ancora due.

Commercio, antiracket, legalità

pubblicato il .

Intervento svolto ad un incontro nell'ambito della Notte Rossa (video).

Occupandomi di criminalità organizzata, posso dire che abbiamo la certezza che oggi c’è una consistente presenza della ‘ndrangheta al Nord, con dei veri e propri insediamenti, anche se non omogenei su tutto il territorio. La caratteristica principale di questa situazione è che la ‘ndrangheta è al Nord per starci.
Noi, solitamente, abbiamo l’idea di una criminalità organizzata che arriva al Nord con le valigette piene di soldi guadagnati dalla droga e da investire in borsa, mentre in realtà non è così.
La ‘ndrangheta arriva al Nord, si insedia nei territori e poi cerca di utilizzare i soldi che derivano dalle varie attività illecite all’interno dell’economia legale, condizionandole e appropriandosi di imprese anche di dimensioni significative ma c’è anche un’attenzione al commercio.

La sconfitta alla Provincia di Caserta: ci sono dei vigliacchi

pubblicato il .

È una sconfitta grave quella del centrosinistra alle elezioni provinciali a Caserta per diverse ragioni. Abbiamo provato a comporre un quadro del centrosinistra che potesse essere il progetto per questa Provincia ma ci sono forze dentro al PD e nel centrosinistra che hanno fatto di tutto per far saltare questo quadro. Tante di queste forze non sono state espresse ma sono mosse con vigliaccheria, non so francamente a cosa porti tutto ciò. Sono molto dispiaciuto per Carlo Marino che si è speso con grande senso di responsabilità per questo progetto politico, rimanendo vittima di un agguato.

Fonte: Il Mattino

Contro le mafie e la corruzione

pubblicato il .

Intervento a Bareggio all'incontro organizzato dalla Carovana Antimafia (video).

La Carovana Antimafia ha il merito di svolgere un ruolo costante di sensibilizzazione e di promozione di una discussione su un tema, come quello della mafia, che al Nord, spesso, si farebbe volentieri a meno di discutere. In molti, infatti, pensano che è meglio che non si parli delle mafie e della ‘ndrangheta, che è l’organizzazione criminale più radicata al Nord, perché dà fastidio pensare che le nostre città siano condizionate dalla criminalità. C’è un pezzo di politica che ancora si offende quando si fa notare che nel territorio ci sono le mafie: la vivono come se fosse polvere da nascondere sotto il tappeto e, invece, sarebbe meglio guardare con più attenzione questi fenomeni per avere gli strumenti per comprenderli.
L’Italia è il Paese che ha la migliore legislazione antimafia del mondo, la migliore magistratura, i migliori investigatori, capaci di dare colpi efficaci alle mafie. Non è un caso se abbiamo affidato alla Direzione Nazionale Antimafia anche le competenze per la lotta al terrorismo: lì c’è un patrimonio di capacità e di modi di lavorare che si sono formati proprio sul campo della lotta alla mafia. Anche la nostra legislazione è più efficace per contrastare le mafie rispetto a quella degli altri Paesi.