Malpensa lavori a nuovi accordi commerciali e sfrutti l'occasione di Expo

pubblicato il .

Bene l'accordo finalmente stretto tra Alitalia ed Etihad: la sinergia con Abu Dhabi offre una grande opportunità, anche in vista dell'esposizione universale del 2015.
Nessuno auspica la messa all'angolo per Malpensa, anzi, è giusto che gli investimenti sullo scalo varesino non vadano sprecati e che si cerchi di massimizzare le potenzialità dell'aeroporto puntando su specificità che non sono le medesime di Linate. 
Ora, dopo i pasticci fatti in passato, grazie all'accordo tra Alitalia ed Etihad ci sono tutte le condizioni per il rilancio della compagnia aerea nazionale. Per Malpensa, invece, il vero banco di prova sarà Expo. In quella circostanza si vedrà se sarà in grado di rilanciarsi come aeroporto internazionale. Non va dimenticato che Linate ha limiti evidenti: ha quasi raggiunto la massima capacità in termini di traffico aereo che può intercettare. Serve una riflessione complessiva del Governo ma anche e soprattutto di Regione Lombardia sui temi del low cost e del trasporto commerciale. Ma è bene ricordare che quello del rilancio di Malpensa non è un tema di oggi, né conseguente alla trattativa. E' un tema aperto da tempo. Che potesse essere hub di Alitalia fu la stessa Alitalia a scartarla come ipotesi. Ora a Malpensa vanno massimizzate le capacità di accoglienza di visitatori e traffico.

Fonte: Adnkronos

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive