Morti bianche: il PD pensa a una legge regionale per garantire sicurezza nei cantieri dell'EXPO

pubblicato il .

Una legge regionale per impedire che i cantieri per l'Expo siano funestati da incidenti mortali come quelli di oggi a Settimo Milanese. La proposta, lanciata dal gruppo regionale del Partito Democratico è ora allo studio e sarà presentata entro poche settimane. 

"Credo che potremo trovare ampio consenso su una legge che garantisca controlli efficaci e stringenti sugli appalti e sui cantieri dell'EXPO - spiega il consigliere regionale PD Franco Mirabelli -, perché se è giusto il proposito di accelerare la realizzazione delle strutture necessarie all'esposizione non possiamo permettere che ciò avvenga a discapito della sicurezza di chi materialmente lavorerà alla loro costruzione. E' opportuno intervenire perché non si aggravi ulteriormente il problema degli incidenti e delle morti bianche, oggi messo ancora una volta in luce dal grave fatto di cronaca di Settimo Milanese. 
Occorre una legge che fissi norme chiare e che imponga alla Regione di vigilare, per la sicurezza ma anche per contrastare il lavoro nero e lo sfruttamento ad opera del caporalato, anche perché le situazioni di illegalità spesso si associano a gravi carenze dei cantieri, che mettono a rischio la salute e la vita stessa dei lavoratori".
Franco Mirabelli - Gruppo: Partito Democratico della Lombardia

Iniziative sulla sicurezza e convivenza civile

pubblicato il .

C'è un nodo politico che sta prepotentemente emergendo nel dibattito di queste settimane sulla questione della sicurezza e che è utile mettere in evidenza perché rischia di perdersi tra gli slogan, le semplificazioni  e le strumentalità con cui la destra ha costruito la sua campagna d'inverno.
Il nodo è quello dei diritti dei cittadini e della funzione delle istituzioni in rapporto ad essi. C'è qui un discrimine vero, evidente e visibile tra destra e sinistra. La contrapposizione non è certo quella che opporrebbe una destra attenta alla sicurezza ad una sinistra attenta solo alla solidarietà. Né, come è chiaro a chiunque abbia seguito la politica italiana in questi anni ed in particolare le prese di posizione dell'onorevole Berlusconi, quella  che descrive una sinistra lassista ed una destra fortemente attenta a difendere i principi di legalità.