Più forze dell'ordine per presidiare Rogoredo

pubblicato il .

Nei giorni scorsi mi ero recato a fare un sopralluogo nel cosiddetto “bosco della droga” di Rogoredo, ho posto un’interrogazione al Ministro degli Interni in cui si chiede di dare una mano per completare l’opera di bonifica e di sistemazione dell’area.
Siamo ormai arrivati a un ultimo tratto nell’area di Porto di Mare sporco e in cui si nasconde lo spaccio.
È evidente che adesso, per ripulire quell’area da macerie, sporcizia e arbusti serve una presenza consistente delle forze dell’ordine in modo permanente, che non può essere soltanto quella attuale.

Intervista di Radio Lombardia»

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive