Il bando Periferie e la riqualificazione del quartiere Adriano

pubblicato il .

Lega e M5S avevano presentato un emendamento al Decreto Milleproroghe spiegando che avrebbero sbloccato nuovi fondi per i Comuni ma poi, una volta approvata la legge, hanno detto che non sarebbe stato così e non tutti i progetti per cui erano stati stanziati finanziamenti e su cui c’erano delle convenzioni sarebbero stati davvero finanziati.
Questo avrà delle ricadute concrete. A Milano, ad esempio, era previsto un grande progetto di riqualificazione per intervenire sul degrado del quartiere Adriano, dove ci sono scuole e spazi inutilizzati. Si trattava di un progetto di riqualificazione per rimettere quei luoghi al servizio della collettività, toglierli dal degrado e creare sicurezza.
Il centrosinistra aveva avviato il progetto ma il problema è che ora sono stati messi in discussione i soldi del Governo. Questo è un fatto gravissimo.
I cittadini del quartiere Adriano si sono già mobilitati perché per tanto tempo sono stati promessi quegli interventi da tutte le forze politiche e oggi, che finalmente si potrebbero fare, il Governo li sta mettendo in discussione.

Colpa di M5S se salta la candidatura alle Olimpiadi

pubblicato il .

Giorgetti certifica la impraticabilità della candidatura olimpica delle tre città! Il movimento 5stelle è riuscito ancora una volta per le sue divisioni a Torino e per risparmiare qualche soldo, a far saltare una candidatura olimpica.
Ora, anziché cercare di scaricare su Milano responsabilità che non ha, si cerchi subito di strutturare una nuova iniziativa che possa essere sostenuta da Coni e governo per ottenere le Olimpiadi invernali nel 2026!

Video dell'intervista di Rai Parlamento»

Inaugurazione della Scuola Cassinis a Niguarda

pubblicato il .

Oggi nel quartiere di Niguarda con il sindaco Beppe Sala che ha inaugurato la nuova scuola Cassinis, ricostruita a tempo di record grazie al lavoro e all’impegno di tanti, tra cui l’associazione dei genitori, i consiglieri del Municipio 9 di centrosinistra nella passata consiliatura e Beatrice Uguccioni, allora Presidente del municipio, che ha fortemente voluto quest’opera.

Sulle Olimpiadi il Coni ha deciso di non decidere

pubblicato il .

Alla fine il Coni ha deciso di non decidere, ha subito le pressioni politiche delle forze di Governo e così oggi la candidatura italiana per le Olimpiadi nasce in un quadro che rischia di essere di incertezza e di confusione.
Condividiamo con il Sindaco di Milano l'idea che sarebbe stato molto più opportuno decidere un capofila che fosse in grado di dare forza ad una candidatura, la quale senza una governance chiara rischia invece di essere di difficile gestione.