No alla chiusura dei luoghi di culto degli evangelici

pubblicato il .

La denuncia del Coordinamento nazionale delle chiese evangeliche (COEN) sulla prossima chiusura di due luoghi di culto a Milano dimostra che la legge regionale lombarda e il modo in cui la Regione la sta applicando violano ormai in maniera palese il diritto costituzionale alla libertà di culto. Si tolgono senza ragione spazi di preghiera a tanti cittadini, si usano le norme urbanistiche per impedire a intere comunità religiose di ritrovarsi per pregare, discriminandole e privandole di un diritto fondamentale. Credo sia ora che il governo intervenga per impedire che venga violata così palesemente la nostra Costituzione.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive