La riforma di irer, iref, arpa, ersaf e irealp per portare tutto sotto il controllo di Formigoni

pubblicato il .

SatelliteAbbiamo votato contro la legge per la razionalizzazione del sistema amministrativo regionale discussa oggi in Consiglio. 
La legge approvata, che prevede l’unificazione di Irer e Iref, la soppressione di Irealp e altre novità riguardo l’Arpa e l’Ersaf e varie società a partecipazione regionale, non sceglie, secondo il consigliere del Pd Franco Mirabelli, la trasparenza. 
Facendo la scelta di far dipendere questi enti direttamente dalla Giunta e di togliere ogni ruolo al Consiglio regionale  si svuotano di funzioni amministrative i consigli  di amministrazione, si rafforza il ruolo dei direttori e si crea un rapporto di dipendenza molto forte tra la Giunta e queste societàsu questioni che non devono essere governate dalla Giunta ma da tutta la Regione
Non si può pensare che materie come la statistica, la formazione e la ricerca, di cui si occuperà la nuova società, o questioni come le analisi sull'ambiente, siano legate ad un mandato elettorale anzichè alla necessaria oggettività dei dati . 
Il problema centrale è la questione del ruolo del Consiglio regionale rispetto agli enti che appare da questa operazione di razionalizzazione cancellato. Essi dipendono solo dalla Giunta
Per queste ragioni abbiamo votato contro nonostante i miglioramenti che abbiamo ottenuto sulle condizioni e le garanzie per il personale, per tutelare il patrimonio di competenze di IREALP e garantire un ruolo forte al comitato scientifico della nuova società, il riconoscimento del ruolo delle università e degli enti locali nel definire gli indirizzi di ricerca e formazione e la presenza di un membro delle minoranze nel cda.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive