Case popolari: Ora serve superare le inefficienze e garantire migliore gestione

pubblicato il .

Ieri è stato presentato dagli assessori regionale e comunale   alla casa e da Aler un documento che li impegna ad  unire gli sforzi per migliorare l'offerta abitativa di case di edilizia residenziale pubblica e la qualità della vita di chi le abita. Nella stessa occasione è stata annunciata la proroga ad Aler della gestione degli stabili comunali per un anno, con l'impegno di lavorare in questo tempo per migliorare la convenzione guardando all'interesse dei cittadini.

Giudichiamo positivamente la volontà del comune di Milano, di Regione Lombardia e dell’ Aler di unire di sforzi per garantire migliori condizioni di vita agli inquilini delle case popolari. E’ significativo il clima di collaborazione instauratosi  tra le tre istituzioni in una fase difficile, come quella attuale, segnata dalla carenza di risorse e aggravata dall’imposizione della tassa IMU anche per le case popolari. In questo contesto, e sui presupposti su cui nasce il nuovo piano casa presentato oggi, ci sono le condizioni affinché Aler moltiplichi gli sforzi per superare le inefficienze e garantire una migliore gestione delle case di edilizia residenziale pubblica.


Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive