Relatore sui documenti relativi all'Accordo di Parigi sul clima

pubblicato il .

Relatore di pareri, poi approvati, in 14° Commissione (Politiche dell'Unione Europea) di due documenti europei recanti una proposta di decisione di autorizzazione alla firma dell'Accordo di Parigi sul clima (AC 112) e una relazione sulle implicazioni che ne conseguono (AC 113).

L'Atto Comunitario Proposta di decisione del Consiglio relativa alla firma, a nome dell'Unione europea, dell'accordo di Parigi adottato nell'ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COM (2016) 62 definitivo) (testo scaricabile in PDF) reca l’autorizzazione alla firma, a nome dell’Unione europea, dell’Accordo di Parigi, adottato nell’ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), prevista per il 22 aprile 2016.
L’Accordo, concernente la riduzione globale delle emissioni di gas a effetto serra, è stato finalizzato durante la 21ª Conferenza delle Parti dell’UNFCCC (COP 21), tenutasi a Parigi dal 30 novembre al 12 dicembre 2015.

Evitare la procedura d'infrazione dell'UE sull'Olio d'oliva

pubblicato il .

Olio d’oliva italiano perderà la data di scadenza? No: la senatrice Fattori del Movimento Cinque Stelle sta scatenando una tempesta in un bicchiere di acqua in merito al recepimento della direttiva Ue al voto domani in Commissione XIV del Senato. Non è vero che si abolisce la data di scadenza nelle confezioni di olio d’oliva. Quello che cambia è che a decidere sarà il produttore assumendosene la responsabilità.
Sul perché tanta fretta da recepire la direttiva prima ancora che si vada in procedura di infrazione, credo semplicemente che sia opportuno evitare la procedura di infrazione. Per fare interventi nei tempi giusti invece che in ritardo come sempre è accaduto per l’Italia negli ultimi anni. Anche questo è un segnale  di cambiamento positivo dell’attenzione da parte dell’Italia nei confronti dell’Europa.

Risoluzione sull'Affare n. 674 relativo alle priorità dell'UE 2016

pubblicato il .

Relatore ed estensore di una Risoluzione poi approvata per la 14° Commissione (Politiche dell'Unione Europea) sull'Affare assegnato n. 674 relativo alle priorità dell'UE per il 2016, (Doc. XXIV, n. 56).

I principali contenuti della Risoluzione attengono agli aspetti istituzionali dell'UE, alle materie riguardanti il lavoro e la salute dei cittadini, al settore della formazione, della ricerca e della cultura, all'Unione economica e monetaria, agli investimenti, al mercato interno e all'ambiente, allo spazio di libertà, sicurezza e giustizia, alle politiche migratorie, alla politica estera e di difesa e, infine, al commercio internazionale.

Testo della Risoluzione approvata:

La 14a Commissione permanente,

Relatore in 14 Commissione sulla legge per la cessione dell'ILVA

pubblicato il .

Relatore ed estensore di un parere poi approvato per la 14° Commissione (Politiche dell'Unione Europea) sul disegno di legge n. 2195, di conversione del decreto-legge n. 191, recante disposizioni urgenti per la cessione a terzi dei complessi aziendali del Gruppo ILVA, già approvato dalla Camera dei deputati.
Il disegno di legge interviene sulla procedura di cessione dei beni aziendali delle imprese operanti nel settore dei servizi pubblici essenziali ovvero che gestiscono almeno uno stabilimento industriale di interesse strategico nazionale, ed in particolare sulla procedura di cessione dei complessi aziendali di ILVA S.p.a in amministrazione straordinaria.

Testo del parere approvato: