Il Ddl 648 cancella la struttura di missione contro il dissesto idrogeologico

pubblicato il .

Ho sottolineato che, per quanto riguarda i profili di competenza della Commissione ambiente, non si possa non evidenziare che alcune delle misure contenute nel provvedimento in esame risultano sostanzialmente prive di una chiara motivazione.
Questo vale innanzitutto per la soppressione della Struttura di missione contro il dissesto idrogeologico, istituita presso la Presidenza del Consiglio, soppressione che in concreto parrebbe suscettibile di pregiudicare le finalità per cui fu istituita la predetta Struttura, consistenti nell'esigenza di assicurare, in una logica organica, una più celere attuazione degli interventi prioritari in materia di dissesto idrogeologico e la più efficiente utilizzazione degli stanziamenti a tal fine previsti.
Non diverse perplessità suscitano le previsioni del decreto-legge che intervengono sul progetto "Casa Italia", facendo venire meno una impostazione normativa che era stata adottata nel presupposto che fosse quella più coerente per la realizzazione di un grande piano di prevenzione in tale ambito.


Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive