Chiede una legge elettorale che dia stabilità chi ha fatto cadere il Governo sulla base di un sondaggio

pubblicato il .

Intervento in Tv a 7Gold (video).

Sulle leggi elettorali si discute da molto tempo, ci sono esigenze diverse e ogni volta ne prevale una diversa: la governabilità, la rappresentanza delle opposizioni e delle minoranze o si porrà il problema della rappresentanza dei territori con la riduzione del numero dei parlamentari. Non c’è una legge giusta in assoluto e non c’è neanche la legge che garantisce la stabilità dei Governi.
In Italia abbiamo cambiato diverse leggi elettorali, sia proporzionali che maggioritarie, e non abbiamo avuto comunque stabilità.
A me colpisce che adesso il problema della governabilità e della stabilità lo ponga chi ha sostenuto che era sufficiente una settimana di sondaggi positivi per poter decidere di andare a votare e mettere in discussione un Governo.
Se la proposta della Lega è quella di riprodurre sul territorio nazionale il metodo delle elezioni amministrative con il doppio turno, siamo d’accordo: lo abbiamo sempre proposto e ci hanno sempre risposto che non andava bene ma non è questo l’oggetto del referendum proposto dalle Regioni governate dalla Lega.
L’oggetto del referendum è semplicemente il togliere ogni correzione proporzionale alla legge elettorale attuale e fare tutto con il maggioritario: è ben diverso dal sistema con cui eleggiamo sindaci.

Video dell'intervento»

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive