C’è bisogno di una reazione politica e sociale ai femminicidi

pubblicato il .

Intervento a 7Gold.

La vicenda di Sana è una vicenda brutta, che non si deve ripetere. È evidente che il fatto che fosse un tribunale pakistano a dover sentenziare sul caso rendeva più difficile la possibilità di avere giustizia.
La vicenda di Sana rientra nella categoria dei femminicidi. I femminicidi stanno dilagando. Le donne, troppo spesso, sono oggetto di violenza e per questo c’è bisogno di una reazione politica e sociale che comprenda che non è un caso questo fenomeno. La cronaca tutti giorni riporta di donne uccise o ferite tra le mura domestiche. Recentemente abbiamo fatto leggi affinché questo non possa più succedere. In Parlamento, anche in questa legislatura, si è appena costituita una commissione di inchiesta sui femminicidi.
La Lega, che è una forza di Governo, e in particolare il Ministro degli Interni ogni volta spiega, invece, che lo Stato non è in grado di difendere i cittadini e, quindi, che ciascuno si deve difendere da solo e questo è preoccupante.



Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive