Mozione contro dissesto idrogelogico

pubblicato il .

No a nuovi condoni edilizi, un piano straordinario di manutenzione del territorio finanziato in deroga al patto di stabilità e attuato anche impiegando i cassintegrati insieme con gli agricoltori, riforma della governance per rendere operative le autorità di bacino e più efficace l'opera della Protezione civile, attuazione delle direttive comunitarie in materia di corsi d'acqua ed alluvioni, stop ad interventi d'emergenza e di sola "difesa passiva" come gli argini ma adozione di un'ottica integrata di prevenzione e difesa del suolo, assicurazione contro le calamità naturali anche per i privati. Sono queste le principali ricette contro i danni da alluvioni e contro il dissesto idrogeologico contenute in una mozione al governo, presentata dal presidente del gruppo Pd al Senato Luigi Zanda e sottoscritta dai senatori democratici Franco Mirabelli, Stefano Vaccari, Massimo Caleo, Vito Vattuone, Pasquale Sollo, Laura Puppato e Cecilia Guerra.

Mozione in Senato per salvaguardare EXPO

pubblicato il .

Confermare lo stanziamento di 833 milioni di euro previsto per Expo 2015, consentire al Comune di Milano di derogare al patto di stabilità per gli investimenti finalizzati all'Esposizione, fornire al Commissario straordinario gli strumenti necessari per evitare ulteriori ritardi, anche attribuendogli poteri speciali di intervento e valutare l'opportunità di procedere alla nomina di un nuovo commissario generale, per consentire un più diretto coinvolgimento della Regione Lombardia nella gestione dell'evento. Sono questi i principali impegni contenuti in una mozione, presentata dal senatore democratico Franco Mirabelli, da Luigi Zanda presidente del gruppo del Pd al Senato e dai senatori democratici eletti in Lombardia Massimo Mucchetti, Paolo Corsini, Erica D'Adda, Emilia De Biasi,Luciano Pizzetti, Lucrezia Ricchiuti, Roberto Cociancich e Mauro Del Barba, che impegna il governo "ad un intervento tempestivo, in assenza del quale si rischia di compromettere l'esito di Expo 2015, con conseguenze gravi per l'immagine del Paese, oltre a sprecare un'opportunità irripetibile".

Mozione sulla revisione del Patto di Stabilità per i Comuni

pubblicato il .

I senatori del Partito Democratico hanno presentato una mozione per chiedere la revisione del patto di stabilità per i Comuni e impegnare il governo ad adottare misure urgenti che consentano di sbloccare, sottraendoli ai vincoli del patto di stabilità interno, i pagamenti dei Comuni per un importo pari a circa 9 miliardi di euro da impegnare per spese in investimenti;  ad attivarsi affinché siano esclusi dal patto di stabilità interno i Comuni con meno di 5.000 abitanti. 

Testo della Mozione 

Il Senato,
premesso che:

Mozione per il rifinanziamento degli ammortizzatori in deroga

pubblicato il .

MOZIONE
Premesso che:
per effetto della crisi economica continua a crescere il ricorso agli ammortizzatori sociali: nel primo trimestre dell'anno sono state autorizzate 265 milioni di ore contro i 236,7 milioni del 2012, con un incremento dell'11,98 per cento;
in particolare, a marzo 2013 sono state autorizzate 97 milioni di ore di cassa integrazione guadagni che, rispetto alle 99,7 milioni di ore dello stesso mese del 2012,equivalgono ad una diminuzione del 2,8 per cento;
ad aumentare è sia la cassa integrazione ordinaria, concessa per difficoltà congiunturali, che cresce del 5 per cento rispetto a febbraio (+19,8 per cento rispetto a marzo 2012), sia la cassa integrazione straordinaria, concessa per i casi di crisi più "strutturali", che in dodici mesi è cresciuta del 27,8 per cento (+11,1 per cento su febbraio);
per quanto concerne i settori, nell'industria nel primotrimestre 2013 si è arrivati a 190,3 milioni di ore richieste, con una crescita del 20,74 per cento. Nell'edilizia l'aumento ha superato il 22 per cento, mentre in controtendenza appaiono il commercio (-20,74 per cento) e l'artigianato (-9,80 per cento);

Altri articoli...