Interrogazione sull'Orchestra Verdi

pubblicato il .

Adesione ad un'interrogazione sui finanziamenti per la musica e le vicende dell'Orchestra Verdi di Milano. 

Testo dell'interrogazione:

Al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Premesso che:

l'orchestra sinfonica "Giuseppe Verdi" di Milano è ormai universalmente accreditata come una delle migliori orchestre d'Italia e la prima orchestra in Europa per produttività;

la stessa orchestra Verdi da 20 anni svolge un'intensa attività per la formazione musicale del pubblico, in particolare dei bambini e dei giovani;

da 20 anni il Ministero competente ha considerato l'orchestra Verdi alla stregua di un'agenzia organizzatrice di concerti e non come una realtà di produzione musicale fra le più importanti del nostro Paese;

finalmente il Ministro in indirizzo, con un atto al tempo stesso dovuto e meritorio (decreto 1° novembre 2015), ha riconosciuto l'orchestra Verdi, con il parere unanime della Commissione consultiva per la musica, come un'istituzione concertistica-orchestrale (ICO), a norma dell'articolo 28, comma 4, della legge 14 agosto 1967, n. 800;

il suddetto provvedimento ministeriale è stato adottato nei tempi, suggeriti anche dagli uffici preposti, utili al fine di rientrare, a partire dal 2015, nella categoria del Fondo unico per lo spettacolo prevista per le ICO;

fino alla fine di giugno 2015 gli uffici dello stesso Ministero hanno espletato tutte le pratiche per l'attuazione del decreto, in stretta comunicazione e collaborazione con l'orchestra Verdi;

in base a quanto risulta agli interroganti, la Direzione generale per lo spettacolo dal vivo, senza alcuna apparente motivazione e senza alcuna informazione né al Ministro né all'orchestra Verdi, al momento dell'assegnazione delle sovvenzioni del Fondo unico dello spettacolo, ha ignorato il suddetto decreto ministeriale e ha declassato l'orchestra Verdi in una categoria diversa da quella prevista da quello stesso decreto,

si chiede di conoscere:

quale sia il contenuto del verbale della riunione della Commissione consultiva per la musica in cui sono stati ripartiti i fondi destinati alle ICO e le istanze presentate per il sovvenzionamento 2015 nel comparto delle ICO e dei "complessi strumentali";

quali misure il Ministro in indirizzo intenda prendere per riparare all'abuso denunciato nei confronti dell'orchestra Verdi, assicurando l'operatività del proprio decreto.

Nascondi modulo commenti

 10000 Caratteri rimanenti

Antispam Aggiorna immagine Case sensitive