Interpellanza sull'emergenza abitativa

pubblicato il .

I senatori del Partito Democratico hanno presentato un'interpellanza al governo in cui si chiede di far fronte all'emergenza e alla precarietà abitativa. In particolare, si chiede della possibilità di estendere la proroga (in scadenza il prossimo 31 dicembre 2013) dell'esecuzione degli sfratti e il pagamento delle rate di mutuo per le famiglie in difficoltà (anche attraverso un fondo di solidarietà, dotato di un finanziamento statale, di Regioni ed enti locali) ma anche se si intenda predisporre un piano nazionale - con adeguato stanziamento di risorse e con il coinvolgimento della Cassa depositi e prestiti - destinato a tutti i Comuni al fine di incrementare l'offerta di alloggi di edilizia residenziale pubblica e di edilizia sociale. Sempre in quest'ottica, si chiede al governo di valutare l'acquisto di edifici già realizzati da privati e rimasti invenduti, da destinare alle famiglie in condizioni di precarietà abitativa, ma anche di effettuare il censimento di unità immobiliari o immobili di proprietà di Comuni attualmente inutilizzati e lasciati in degrado allo scopo di attuare un piano di recupero degli immobili da destinare alle famiglie in graduatoria con sfratto già eseguito o via di esecuzione, garantendo così il passaggio da casa a casa.